NapoliCittàLibro, il salone dell’editoria dal 13 al 16 aprile alla Stazione Marittima: il programma

12 Aprile 2023

Tutto pronto per la IV edizione del salone del libro e dell’editoria a Napoli: il tema di quest’anno è Tempeste; un’intera giornata sarà poi dedicata a Piero Angela.

8
CONDIVISIONI

Torna NapoliCittàLibro: tutto pronto in città per la IV edizione del salone del libro e dell’editoria, che si svolgerà dal 13 al 16 aprile alla Stazione Marittima. Il tema scelto per questa quarta edizione è “Tempeste”: nel corso dei quattro giorni del salone, autori, editori e altre personalità avranno modo di dialogare sulle varie declinazioni del termine, con reading, dibattiti, presentazioni e incontri; in’intera giornata della manifestazione sarà inoltre dedicata alla memoria di Piero Angela.

Il programma completo di NapoliCittàLibro

Giovedì 13 aprile

  • Giovedì 13 aprile ore 11:00, Sala Calipso – Inaugurazione
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 10:00 alle ore 11:50, Sala Ulisse Laboratorio Booktoker e Bookstagrammer: il linguaggio virale dei libri a cura di Storie di Napoli – laboratorio su prenotazione Come si crea un contenuto che possa diventare virale parlando di cultura? Nato come passatempo tra i banchi del liceo, oggi Storie di Napoli è la più grande community sul web di divulgazione culturale. Giovani esperti nella creazione di contenuti digitali dialogheranno con i ragazzi per scoprire che Tiktok e Instagram sono spazi in cui è possibile emergere anche puntando sul valore della conoscenza: dai libri all’arte, dalla storia alla musica. I ragazzi lavoreranno con loro a partire dall’idea che c’è dietro ad ogni video, esplorando le modalità di ricerca delle fonti e le tecniche di creazione del contenuto digitale.
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 10:00 alle ore 11:50, Sala Urania 1 Capire il fumetto: raccontare tramite immagini e scrittura a cura di Alessandro Giordano, Scuola Internazionale di Comics – laboratorio su prenotazione. Si esplorerà il fumetto come strumento di comunicazione alla portata di tutti, osservando i vari stili di narrazione attraverso le opere che hanno fatto la storia e che hanno elevato il fumetto come vera forma d’arte.
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 10:00 alle ore 11:50, Sala Urania 2 Mostro – Un podcast originale e di grande attualità Laboratorio podcast per ragazzi.  A cura di Marco Zapparoli, coeditore Marcos y Marcos. Il mostro che è in noi, i mostri che sono vicini a noi, oppure che creiamo e non esistono. Partendo da un celebre romanzo americano, Monster di Walter Dean Myers, che ha per protagonista un ragazzino di sedici anni ingiustamente accusato di omicidio, e considerato da tutti un mostro, i
    partecipanti a questo laboratorio daranno vita a un nuovo podcast: MOSTRO.
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 10:00 alle ore 12:50, Sala Urania 3 Laboratorio narrativa: il racconto horror sulle orme di Edgar Allan Poe a cura di Vincenza Alfano – Laboratorio su prenotazione Strutturato in due fasi in cui si esploreranno le principali tecniche per cimentarsi in un racconto horror. Fase 1: attraverso la lettura de Il cuore rivelatore di Edgar Allan Poe si approfondiranno le 4
    caratteristiche del brivido: le atmosfere; la suspence e la sorpresa; la credibilità della storia; il ritmo e lo stile; la voce narrante. Fase 2: esercizio di scrittura in cui si sperimenteranno le tecniche approfondite. Lettura dei testi prodotti.
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 12:00 alle ore 12:50, Sala Ulisse Leggiamoci.it: una piattaforma di social reading? Intervengono Angelo Piero Cappello, Serena Ferraiolo, Maria Vittoria Alfieri, Bianca Iaccarino Durante l’incontro illustreremo il funzionamento della piattaforma Leggiamoci.it, progetto del Centro per il libro e la lettura e della Fondazione Goffredo e Maria Bellonci. Insieme all’esperta di digital education, Maria Vittoria Alfieri, e all’insegnante Bianca Iaccarino parleremo di social reading didattico.
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 12:00 alle ore 13:50, Sala Urania 1 Capire il fumetto: raccontare tramite immagini e scrittura a cura di Alessandro Giordano, Scuola Internazionale di Comics – laboratorio su prenotazione Si esplorerà il fumetto come strumento di comunicazione alla portata di tutti, osservando i vari stili di narrazione attraverso le opere che hanno fatto la storia e che hanno elevato il fumetto come vera forma d’arte.
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 12:00 alle ore 13:50, Sala Urania 2 Mostro – Un podcast originale e di grande attualità Laboratorio podcast per ragazzi A cura di Marco Zapparoli, coeditore Marcos y Marcos Il mostro che è in noi, i mostri che sono vicini a noi, oppure che creiamo e non esistono. Partendo da un celebre romanzo americano, Monster di Walter Dean Myers, che ha per ì protagonista un ragazzino di sedici anni ingiustamente accusato di omicidio, e considerato da tutti un mostro, i partecipanti a questo laboratorio daranno vita a un nuovo podcast: MOSTRO.
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 13:00 alle ore 14:50, Sala Urania 3 Laboratorio Booktoker e Bookstagrammer: il linguaggio virale dei libri a cura di Storie di Napoli – laboratorio su prenotazione Come si crea un contenuto che possa diventare virale parlando di cultura? Nato come passatempo tra i banchi del liceo, oggi Storie di Napoli è la più grande community sul web di divulgazione culturale. Giovani esperti nella creazione di contenuti digitali dialogheranno con i ragazzi per scoprire che Tiktok e Instagram sono spazi in cui è possibile emergere anche puntando sul valore della conoscenza: dai libri all’arte, dalla storia alla musica. I 5 ragazzi lavoreranno con loro a partire dall’idea che c’è dietro ad ogni video, esplorando le modalità di ricerca delle fonti e le tecniche di creazione del contenuto digitale.
  • Giovedì 13 aprile ore 15:00, Sala Urania 3 Ogni piatto una storia di Carlo Reschia a cura di Rogiosi Editore Il libro si propone di raccontare per brevi aneddoti e flash e attraverso i monumenti, i luoghi, i simboli, le leggende, la letteratura e l’arte, la storia millenaria della cucina napoletana, dalle origini a oggi.
  • Giovedì 13 aprile ore 16:00, Sala Calipso Osservatorio sul romanzo contemporaneo con Francesco De Cristofaro e Elisabetta Abignente a cura dell’Università di Napoli Federico II
  • Giovedì 13 aprile ore 16:00, Sala Urania 1 Schegge di conoscenza a cura di Rogiosi Editore La collana Rogiosi Schegge di conoscenza ha come obiettivo la trattazione di temi scientifici di attualità con un forte orientamento divulgativo, senza rinunciare al rigore necessario nella esposizione di teorie, temi e problematiche complesse.
  • Giovedì 13 aprile ore 16:00, Sala Urania 3 Il giro racconta La meravigliosa storia della Corsa Rosa e dei suoi 116 arrivi in Campania (LeVarie) Dialogano Gianfranco Coppola, Gian Paolo Porreca e Marco Lobasso Il libro racconta i 116 arrivi in Campania del Giro d’Italia, compreso quello del 2022 a Napoli, e anticipa le 4 tappe dell’edizione 2023 con base in Campania tra il 9 e il 12 maggio con tracciati, ricordi, altimetrie e aneddoti.
  • Giovedì 13 aprile ore 17:00, Sala Ulisse Mi ha salvato la matita di Maurizio Zenga con l’autore dialoga Donatella Trotta e Eduardo Mignone a cura Rogiosi Editore L’autore traccia un quadro, a tratti spietato, della scuola italiana e delle sue diverse componenti attraverso una selezione di appunti e vignette umoristiche raccolti nel corso della sua lunga carriera di insegnante di Educazione Artistica.
  • Giovedì 13 aprile dalle ore 17:00 alle ore 19:50, Sala Urania 1 Piero Angela in collaborazione con RAI Teche Divulgatore scientifico, giornalista, conduttore televisivo e saggista, con una breve carriera professionistica iniziale anche come musicista jazz e pianista, Piero Angela sarà celebrato a 6 NapoliCititàLibro con la proiezione di una sua intervista a “Mezzanotte e dintorni” realizzata da Gigi Marzullo (1990); del documentario “Piero Angela: dal giornalismo alla scienza 1968 – 1981” (Rai Storia – 2018) con un’intervista ad Angela che ricorda la telefonata ricevuta nel 1968 dal direttore del Telegiornale di allora Fabiano Fabiani dove gli veniva offerta la conduzione del Telegiornale delle 13.30; e del suo lavoro svolto nel 1958-59 per documentare la guerra d’Algeria in Francia.
  • Giovedì 13 aprile ore 17:00, Sala Urania 2 Linguaggi. Le tempeste in Rete: Nuove forme di lettura/scrittura a cura di Centro per il libro e la lettura intervengono Angelo Piero Cappello e Francesca Guercio Descrizione: Nuove forme di lettura e nuove forme di scrittura si stanno affacciando all’orizzonte del futuro del libro: e se, per la lettura, ci si chiede spesso quali saranno i risultati dopo la
    rivoluzione digitale, per la scrittura i primi prodotti sono già in circolazione: prodotti in cui chi scrive rinuncia, da una parte, ad essere autoreferenziale e, dall’altra, si beffa del linguaggio banalizzato dei media…
  • Giovedì 13 aprile ore 17:00, Sala Urania 3 Genitorialità positiva Mariano Iavarone presenta Genitorialità positiva. Dialoga con l’autore Luca Gentile a cura di Città Nuova La genitorialità non è un compito ma è, innanzitutto, un modo di essere. Iavarone propone un approccio psicosociale alla formazione dei genitori, centrato sul riconoscimento dei bisogni evolutivi dei figli e sulla tutela dei bambini e ragazzi da esperienze sfavorevoli. Perché essere genitori positivi si diventa.
  • Giovedì 13 aprile ore 18:00, Sala Calipso Un posto al sole Incontro con gli attori della fiction Luisa Amatucci, Chiara Conti, Antonella Prisco, Michelangelo Tommaso e Francesco Vitiello e con il produttore creativo Fabio Sabbioni e Dario Carraturo, sceneggiatore e uno degli autori del libro Portami con te. Il romanzo di Un posto al sole (Rai Libri). Interviene Alessandro Polidoro
  • Giovedì 13 aprile ore 18:00, Sala Ulisse Le barriere dell’apprendimento A cura di Genio in 21 giorni Dialogano Noemi Bergamasco, Rita Alfieri e Francesco Esposito Scopri quali sono i comportamenti nello studio che non ti permettono di leggere, capire, ricordare e concentrarti efficacemente. 7
  • Giovedì 13 aprile ore 18:00, Sala Urania 2 Play&Play – Storie da Vivere A cura dell’Associazione Culturale “Incontri Letterari” Presentazione del progetto “Play&Play – Storie da Vivere”, vincitore del bando del CEPELL “Ad alta voce 2021”, dal partenariato composto dalle Ass. Cult. “La Carrozza d’oro”, “Incontri Letterari”, la casa editrice “Edizioni Primavera” e il Comune di Caivano. Il progetto consiste in laboratori ad Alta voce teatralizzati, nei territori periferici della città metropolitana di Napoli, e caratterizzati da un’alta dispersione scolastica e povertà educativa, di Scisciano e Caivano.
  • Giovedì 13 aprile ore 18:00, Sala Urania 3 ’O cunto d’ ‘a gavina e d’ ‘o gatto ca ’a mparaie a vvulà di Luis Sepúlveda A cura di Langella Edizioni Ne parleranno: Pietro Treccagnoli, Claudio Pennino, Ermete Ferraro Letture di Antonello Cossia Sepúlveda, per la prima volta tradotto in lingua napoletana da Claudio Pennino con illustrazioni di Federica Ferri dalla Langella Edizioni Napoli.
  • Giovedì 13 aprile ore 19:00, Sala Calipso Luca Trapanese, Assessore alle Politiche sociali del Comune di Napoli presenta Le nostre
    imperfezioni (Salani). Dialoga con Francesca Scognamiglio Petino e Alessandro Polidoro
  • Giovedì 13 aprile ore 19:00, Sala Ulisse Piera Carlomagno presenta Il taglio freddo della luna (Solferino). Dialoga con l’autrice
    Vincenza Alfano. Piera Carlomagno tesse in questo nuovo noir una magistrale trama di ombre in cui stavolta anche
    l’indomita Viola Guarino, anatomopatologa e un po’ strega, faticherà a non restare invischiata.
  • Giovedì 13 aprile ore 19:00, Sala Urania 2 Giovanni Covone presenta Altre Terre (HarperCollins). Dialoga con Giuseppe Longo
    Un’indagine avvincente sulle possibilità di vita al di là del sistema solare Qual è il futuro dell’uomo nell’Universo? Quali scoperte astronomiche ci attendono nei prossimi anni? Esistono altre terre che l’umanità può colonizzare? Siamo soli nell’Universo o è giustificato pensare che la vita intelligente sia emersa anche altrove? Queste sono alcune delle domande a cui l’astrofisico Giovanni Covone cerca di dare risposta volgendo lo sguardo verso il cielo, a ciò che dobbiamo ancora scoprire, ma anche al passato, definendo così un’impresa scientifica dai confini sempre più ampi e ambiziosi. 8
  • Giovedì 13 aprile ore 19:00, Sala Urania 3 Addio, compagno Stalin di Elio Serino Con l’autore dialogano Aldo Putignano e Silvio Perrella A cura di Homo Scrivens Anni ’70. L’Italia è divisa: fascisti vs comunisti, comunisti vs cattolici. Vittorio è un idealista; Walter, un estroverso ragazzone di 120 kg. Li chiamano Terence e Bud. Dopo un pestaggio, Vittorio è soccorso da Agnese e con lei la sua vita cambia. I tre vogliono cambiare il mondo
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 10:00 alle ore 11:50, Sala Calipso La Tempesta One Health a cura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II con Adele Caldarelli, Gionata De Vico, Ottavio Iommelli, Pietro Lombardi, Cinzia Scaffidi; Modera Federico Infascelli. Il mondo della produzione, nel cercare di soddisfare le esigenze del mercato, ha trascurato quelle della natura. Tra profitto e sostenibilità ha sempre vinto il primo, a livello produttivo, organizzativo e normativo. Alla ricerca di un nuovo genere di profitto che coniughi giustizia sociale, ecologia e tutela del bene comune, il concetto di One Health, salvaguardia della salute dell’uomo, degli animali e dell’ambiente, appare oggi sempre più centrale.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 10:00 alle ore 11:50, Sala Ulisse Laboratorio Booktoker e Bookstagrammer: il linguaggio virale dei libri
    a cura di Storie di Napoli – laboratorio su prenotazione Come si crea un contenuto che possa diventare virale parlando di cultura? Nato come passatempo tra i banchi del liceo, oggi Storie di Napoli è la più grande community sul web di divulgazione culturale. Giovani esperti nella creazione di contenuti digitali dialogheranno con i ragazzi per scoprire che Tiktok e Instagram sono spazi in cui è possibile emergere anche puntando sul valore della conoscenza: dai libri all’arte, dalla storia alla musica. I ragazzi lavoreranno con loro a partire dall’idea che c’è dietro ad ogni video, esplorando le modalità di ricerca delle fonti e le tecniche di creazione del contenuto digitale.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 10:00 alle ore 11:50, Sala Urania 1 Capire il fumetto: raccontare tramite immagini e scrittura a cura di Alessandro Giordano, Scuola Internazionale di Comics – laboratorio su prenotazione Si esplorerà il fumetto come strumento di comunicazione alla portata di tutti, osservando i vari 9 stili di narrazione attraverso le opere che hanno fatto la storia e che hanno elevato il fumetto come vera forma d’arte.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 10:00 alle ore 11:50, Sala Urania 2 Mostro – Un podcast originale e di grande attualità Laboratorio podcast per ragazzi A cura di Marco Zapparoli, coeditore Marcos y Marcos Il mostro che è in noi, i mostri che sono vicini a noi, oppure che creiamo e non esistono. Partendo da un celebre romanzo americano, Monster di Walter Dean Myers, che ha per protagonista un ragazzino di sedici anni ingiustamente accusato di omicidio, e considerato da tutti un mostro, i partecipanti a questo laboratorio daranno vita a un nuovo podcast: MOSTRO.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 10:00 alle ore 12:50, Sala Urania 3 Laboratorio narrativa: il racconto horror sulle orme di Edgar Allan Poe
    a cura di Vincenza Alfano – Laboratorio su prenotazione Strutturato in due fasi in cui si esploreranno le principali tecniche per cimentarsi in un racconto horror. Fase 1: attraverso la lettura de Il cuore rivelatore di Edgar Allan Poe si approfondiranno le caratteristiche del brivido: le atmosfere; la suspence e la sorpresa; la credibilità della storia; il ritmo e lo stile; la voce narrante. Fase 2: esercizio di scrittura in cui si sperimenteranno le tecniche approfondite. Lettura dei testi prodotti.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 12:00 alle ore 13:50, Sala Calipso Arcobaleni e nuvole: cronache di una pandemia Con Fabrizia Venuta e gli autori Istituto Secondario di Istruzione Superiore “Alfonso Casanova” e Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Saverio Nitti”. Intervengono Maura Striano e Pasquale Sabbatino In un diario collettivo, gli studenti di alcuni licei napoletani descrivono la monotonia e la straordinarietà dei giorni della diffusione pandemica del Covid-19, quando le uniche armi disponibili per contenere il virus erano chiudersi in casa e il distanziamento sociale. Attraverso i loro occhi e le loro emozioni si rivivono giorni che fanno parte della nostra storia e della nostra memoria.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 12:00 alle ore 13:50, Sala Ulisse Laboratorio Booktoker e Bookstagrammer: il linguaggio virale dei libri
    a cura di Storie di Napoli – laboratorio su prenotazione Come si crea un contenuto che possa diventare virale parlando di cultura?
    Nato come passatempo tra i banchi del liceo, oggi Storie di Napoli è la più grande community 10 sul web di divulgazione culturale. Giovani esperti nella creazione di contenuti digitali dialogheranno con i ragazzi per scoprire che Tiktok e Instagram sono spazi in cui è possibile emergere anche puntando sul valore della conoscenza: dai libri all’arte, dalla storia alla musica. I ragazzi lavoreranno con loro a partire dall’idea che c’è dietro ad ogni video, esplorando le modalità di ricerca delle fonti e le tecniche di creazione del contenuto digitale.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 12:00 alle ore 13:50, Sala Urania 1 Capire il fumetto: raccontare tramite immagini e scrittura a cura di Alessandro Giordano, Scuola Internazionale di Comics – laboratorio su prenotazione Si esplorerà il fumetto come strumento di comunicazione alla portata di tutti, osservando i vari stili di narrazione attraverso le opere che hanno fatto la storia e che hanno elevato il fumetto come vera forma d’arte.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 10:00 alle ore 13:50, Sala Urania 2 Mostro – Un podcast originale e di grande attualità Laboratorio podcast per ragazzi A cura di Marco Zapparoli, coeditore Marcos y Marcos Il mostro che è in noi, i mostri che sono vicini a noi, oppure che creiamo e non esistono. Partendo da un celebre romanzo americano, Monster di Walter Dean Myers, che ha per protagonista un ragazzino di sedici anni ingiustamente accusato di omicidio, e considerato da tutti un mostro, i partecipanti a questo laboratorio daranno vita a un nuovo podcast: MOSTRO.
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 13:00 alle ore 13:50, Sala Urania 3 Come orientarsi nell’editoria per bambini e ragazzi: dalle guide bibliografiche alle risorse online a cura di Centro per il libro e la lettura e in collaborazione con AIB Campania dialogano Amalia Maria Amendola (Centro per il libro e la lettura) e Maria Pia Cacace (AIB Campania). Con la partecipazione di Rosario Esposito La Rossa Dalle nuove guide bibliografiche 0-14 anni del Centro per il libro e la lettura alla guida Nati per leggere, dalle riviste specialistiche alle risorse online: una rassegna degli strumenti utili a genitori, educatori, bibliotecari, insegnanti e a quanti siano alla ricerca di strumenti di qualità per orientarsi all’interno del settore dell’editoria per l’infanzia e l’adolescenza.
  • Venerdì 14 aprile ore 14:00, Sala Urania 2 Sogni, draghi e veleni. L’educazione come avventura del tempo che viene Ne parlano Francesco Cappa, Martino Negri e Nicola Laieta A cura di Babalibri 11 Incontro di approfondimento sull’intreccio tra pedagogia, teatro, poesia e fumetto. Attraverso le testimonianze di Giuliano Scabia, Kenneth Koch e Antonio Faeti, si vedrà come queste arti
    possano diventare strumenti educativi capaci di coinvolgere intere classi di bambini.
  • Venerdì 14 aprile ore 15:00, Sala Urania 3 Partenope, incanto e metamorfosi di Laura Colantonio A cura di Rogiosi Editore Una silloge di articoli pensati per un progetto di innovazione nella formazione degli adolescenti che valorizzi i riferimenti della tradizione e della memoria e guardi a modalità particolarmente motivati. Gli articoli raccolti sono stati pubblicati sia su Ilsussidiario.net sia sul mensile l’Espresso napoletano.
  • Venerdì 14 aprile ore 16:00, Sala Calipso Smart city: un racconto al confine tra realtà e virtuale Il futuro di una città chiamata Napoli
    Il giornalista Piero Marrazzo, il ceo di Kineton Giampiero Fiengo e Alessandro Polidoro ne parlano con gli amministratori del Comune di Napoli a cura di Kineton
  • Venerdì 14 aprile ore 16:00, Sala Ulisse Autori Pav raccontano Interverranno: Clelia Moscariello, Claudio Mattiello, Lia Esposito, Angela Rosauro, Giuseppe Milisenda, Rosanna Minei, Adelaide Camillo, Mirko Esposito. Dialogano con Aurora Di Giuseppe e Gianluca Venturi. A cura di Pav Edizioni
  • Venerdì 14 aprile ore 16:00, Sala Urania 1 Buona Lettura! Buone pratiche di progettazione della lettura intervengono Amalia Maria Amendola, Giuseppe Perna, Giovanna Marrone, Maria Pia Cacace, Silvia Campanile L’AIB Campania in collaborazione del CEPELL propone un incontro che punta alla sensibilizzazione di azioni mirate a sviluppare reti territoriali e nazionali, attraverso la promozione della lettura con il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati per favorire la co-progettazione di iniziative, eventi, condivisi, realmente partecipati ed efficaci, anche a lungo termine. Obiettivo: promuovere lo sviluppo culturale, economico e il benessere diffuso della comunità, con la Lettura.
  • Venerdì 14 aprile ore 16:00, Sala Urania 2 12 Carola Carulli presenta Tutto il bene, tutto il male (Salani). Con l’autrice dialogano
    Vincenza Alfano e Emanuele Bosso. Con delicatezza e una scrittura ricca di sfumature, Carola Carulli getta uno sguardo originale sulla maternità, sull’ambivalenza dei legami di sangue e sulla straordinaria capacità delle donne di ferirsi e di curarsi l’un l’altra.
  • Venerdì 14 aprile ore 16:00, Sala Urania 3 Pasolini Speciale A cura di Barta Sono passati 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, figura di spicco del nostro (e non solo nostro) ’900. Le definizioni si moltiplicano: poeta, romanziere, regista, intellettuale, corruttore di minori, cattocomunista, invertito, financo pittore, e chi più ne ha più sprechi. Ma quanto resta? Quanto, della sua opera, della sua vita ancora ci interroga, disturba, smuove o commuove?
  • Venerdì 14 aprile dalle ore 17:00 alle ore 18:50, Sala Calipso Don Riboldi. 1923-2023. Il coraggio tradito Con l’autore Pietro Perone dialogano il Vescovo di Acerra Don Antonio di Donna, Don Tonino Palmese, Antonio Pintauro, Vincenza Alfano. Modera Guido Pocobelli Ragosta. organizzato da UCSI Campania Quarant’anni dopo la storica marcia, la lotta alla camorra resta tra le priorità. Confronto a più voci sulla figura di Don Riboldi.
  • Venerdì 14 aprile ore 17:00, Sala Ulisse Passato e presente della strategia mafiosa, della sua trasformazione in una rete transnazionale silente Con gli autori Vincenzo Scotti, Romano Benini, Silvia Sticca, Giovanni Tartaglia Polcini dialogano Vincenzo Maria Siniscalchi, Giorgio Malfatti di Monte Tretto. Modera Marco Demarco A cura di Eurilink University Press Un dialogo tra Vincenzo Scotti, all’epoca delle stragi Ministro dell’Interno, Giovanni Tartaglia Polcini, Silvia Sticca e Romano Benini sul passato e presente della strategia mafiosa. Il passaggio da una mafia stragista a una criminalità “silente”, secondo l’autore, cambia i modi, ma non la sostanza del fenomeno mafioso, che continua ad agire come soggetto eversivo, che opera per riconfigurare le istituzioni e l’economia, per poterle ricondurre ai suoi fini.
  • Venerdì 14 aprile ore 17:00, Sala Urania 1 Diritto d’esilio. Per una politicizzazione della questione migratoria di Alexis Nuselovici
    (Nouss) Dialogano Stella Arena, Anna Liguori e Carolina Paolicchi 13 A cura di Astarte Edizioni “Il migrante non è semplicemente una vittima. È, per sua natura e per il suo numero, un soggetto politico, una figura al prisma della quale leggere l’insieme delle questioni sociali” Diritto d’esilio è un pamphlet sulla condizione umana che chiede il riconoscimento della figura del migrante come soggetto politico, ripensando il concetto di esilio. Non più un diritto d’asilo, per come era stato istituito in risposta all’emergenza che seguì la Seconda guerra mondiale e ormai inadatto a rispondere alle necessità della contemporaneità, ma il diritto di lasciare il proprio paese e muoversi nello spazio oltre i confini.
  • Venerdì 14 aprile ore 17:00, Sala Urania 2 Pensieri. Le tempeste della mente: Philosophy for Children e lettura: un percorso
    virtuoso a cura di Centro per il libro e la lettura intervengono: Salvatore Conforti, Antonio Cosentino e Maura Striano. Modera Luciano Lanna (Centro per il libro e la lettura). Viene illustrato il curricolo della Philosophy for Children, metodologia di pratica filosofica di comunità in cui è centrale il fattore “lettura”, si fa filosofia a partire dal leggere comunitario di un testo narrativo. Per queste caratteristiche specifiche il Centro per il libro e la lettura sta avviando un progetto in collaborazione con il C.R.I.F., associazione accreditata presso il MiM, in vista di una promozione della Philosophy for Children nelle scuole e nelle biblioteche italiane.
  • Venerdì 14 aprile ore 17:00, Sala Urania 3 Paolo Di Paolo presenta Inventarsi una vita (La nave di Teseo), scritto a quattro mani con
    Claudio Magris. Con l’autore dialoga Mirella Armiero. In collaborazione col CIDI di Napoli – percorso di formazione per gli insegnanti Due scrittori che riflettono sui passaggi fra epoche e sulla velocità del mutamento, sulla impossibilità di “disattivare la Storia”, cercando uno spazio di lettura diverso del presente, e lo fanno esplorando le possibilità della scrittura, consapevoli del fatto che scrivere possa avvicinarci alla vita ma anche allontanarcene irrimediabilmente.
  • Venerdì 14 aprile ore 18:00, Sala Ulisse I linguaggi della radio: incontro con Gianni Simioli. Dialoga con Alessandro Polidoro.
  • Venerdì 14 aprile ore 18:00, Sala Urania 1 Il senso delle cose di Nunzia Mazzei a cura di Rogiosi Editore Un romanzo che testimonia la forza delle donne e la loro capacità di sapersi sempre rialzare dopo ogni delusione. 14
  • Venerdì 14 aprile ore 18:00, Sala Urania 2 Lorenzo Marone, reading Lo scrittore legge alcuni degli ultimi “granelli” tratti dalla sua rubrica su La Repubblica Napoli e ne discute con Conchita Sannino
  • Venerdì 14 aprile ore 18:00, Sala Urania 3 L’urdemo sciuscio ‘e viento (L’ultimo soffio di vento) L’autore Fausto Marseglia dialoga con Maria Silvestri a cura di Edizioni il cuscino di stelle Il poeta Fausto Marseglia, presenta con la prof.ssa Maria Silvestri la raccolta di poesie in dialetto napoletano dal titolo “L’urdemo sciuscio ‘e viento”.
  • Venerdì 14 aprile ore 19:00, Sala Calipso Gabriella Genisi incontra i lettori di Lolita Lobosco. Partecipa all’evento l’attore Giovanni Ludeno, che interpreta nella fiction il personaggio di Antonio Forte. Dialoga con Alessandro Polidoro e Natascia Festa Gabriella Genisi, autrice dei romanzi che hanno ispirato la fortunata serie in onda su Rai 1 “Le indagini di Lolita Lobosco” con Luisa Ranieri, incontra i lettori e partendo dal suo ultimo libro Lo scammaro avvelenato ripercorre il successo della tenace commissaria Loli.
  • Venerdì 14 aprile ore 19:00, Sala Ulisse Ho visto il 2041. Dieci storie dal futuro del nostro mondo Presentazione del libro AI2041, di Kai-Fu Lee e Chen Qiufan con Roberto Paura e Luca Recano A cura di Luiss University Press Se l’intelligenza artificiale ci ha portati oggi a un punto di svolta epocale, la responsabilità di realizzare i suoi incubi o le sue promesse continua a spettare a noi umani. Kai-Fu Lee, ex presidente di Google China, e Chen Qiufan, astro nascente della fantascienza cinese, hanno scritto dieci racconti ambientati nell’imminente futuro del nostro mondo, tra insegnanti artificiali, industrie autonome e storie d’amore sorvegliate dagli algoritmi.
  • Venerdì 14 aprile ore 19:00, Sala Urania 1 Lello Marangio presenta il suo romanzo Pagine gialle (Homo Scrivens)
    Con Gino Rivieccio, Alessandro Polidoro e Aldo Putignano Attenzione: questo libro nuoce gravemente alla salute. Potreste non smettere di ridere per il resto della vostra vita. Nove improbabili commissari, nove paradossali crimini, nove folli indagini poliziesche: Lello Marangio ci porta ai confini tra giallo e commedia, là dove il divertimento si 15 mescola all’efferato omicidio. Un libro di cui Sherlock Holmes ha detto: «Nella mia lunga carriera di detective ho visto mille modi di morire, ma mai avrei pensato che si potesse morire dal ridere».
  • Venerdì 14 aprile ore 19:00, Sala Urania 2 Giuseppe Montesano presenta Tre modi per non morire (Bompiani). Dialoga con Antonella Cilento Eros, ribellione, metamorfosi: tre concetti appassionanti che attraversano la cultura degli antichi greci e riecheggiano nella poesia di Dante e Baudelaire. Studioso “selvaggio”, Giuseppe Montesano predilige chi è l’iniziatore di un pensiero, di una lingua, di un modo di scrivere e, al contempo, chi esalta la propria condizione di outsider contro il pensiero comune, che troppo spesso spegne la forza dell’immaginazione e quella di eros, le due forze che sole ci consentono di vivere una vita non schiava dei meccanismi produttivi e delle nuove tecnologie, ma libera e realmente vissuta. Le sole che ci consentono di non morire.
  • Venerdì 14 aprile ore 19:00, Sala Urania 3 Per non restare laggiù Marilena Lucente presenta “Per non restare laggiù”. Con l’autrice dialoga Lorenzo Marone A cura di Cento Autori Al centro il dramma di un giovane studente, scomparso il giorno prima della laurea. Cinque anni pieni di bugie gli pesano sulle spalle: Maurizio è stanco di mentire, di inventare scuse, forse anche di fuggire.
  • Sabato 15 aprile dalle ore 10:30 alle ore 12:30, Stand A8 CEPELL – AIB Piccole letture itineranti Nell’ambito delle attività di promozione della lettura, l’AIB Campania con il sostegno del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il suo gruppo di volontarie “Mamma Lingua” e “Nati per leggere” accoglierà piccoli gruppi di bambini e famiglie per leggere insieme tante storie gentili, avventurose ed emozionanti “ad alta voce”.
  • Sabato 15 aprile ore 11:00, Sala Calipso Igiaba Scego presenta Cassandra a Mogadiscio (Bompiani). Dialogano con l’autrice Ileana
    Bonadies e Donatella Trotta Gli occhi appannati di una ragazzina vedono la Somalia dilaniata nell’indifferenza del mondo. Oggi quella ragazza ormai cresciuta ci racconta una storia che è anche la nostra. Igiaba Scego mescola la lingua italiana con le sonorità di quella somala per intessere queste pagine che sono al 16 tempo stesso una lettera a una giovane nipote, un resoconto storico, una genealogia familiare, un laboratorio alchemico nel quale la sofferenza si trasforma in speranza grazie al potere delle parole. Libro candidato al Premio Strega 2023, presentato da Jhumpa Lahiri
  • Sabato 15 aprile ore 11:00, Sala Ulisse Evento a cura di V Municipalità di Napoli Intervengono Giuseppe Sotera – Ricercatore Scienze Sociali e Roberto Cucurachi – Dottore in lettere moderne e attivista Stand Up Napoli Riflessione sull’anfibologia dell’impeto: espressione e repressione dell’energia attraverso un’analisi della sensibilità generazionale tra letteratura, politica e percorsi professionali.
  • Sabato 15 aprile ore 11:00, Sala Urania 1 Leggere il teatro, educare alla letteratura teatrale A cura di Edizioni Primavera
    Con Alessandro Carofano e Claudia Cioffi Un incontro fatto di letture, approfondimenti, analisi, incursioni tra letteratura e teatro, tra invenzione, costruzione, narrazione e visione. Un dialogo per esplorare con gli ragazzi e ragazze una serie di testi tratti dalla collana “i gabbiani” con personaggi bambini e ragazzi, o con un’attenzione precipua a temi cari e vicini all’infanzia o all’adolescenza.
  • Sabato 15 aprile ore 11:00, Sala Urania 2 Massimiliano Virgilio presenta Il tempo delle stelle (Rizzoli). Dialoga con l’autore Pier
    Luigi Razzano Con una scrittura tersa, potente, Massimiliano Virgilio ci consegna due personaggi magistralmente sfaccettati, due protagonisti dei nostri giorni. E una storia folgorante sull’importanza di non farsi sconfiggere dalle ossessioni che abbiamo ereditato, sulle possibilità che svaniscono e quelle che arrivano.
  • Sabato 15 aprile ore 11:00, Sala Urania 3 Vita degli anfibi: l’attesa che si tramuta in tempesta L’autore Piero Balzoni dialoga con Eduardo Savarese A cura di Alter ego La scomparsa di un padre, l’attesa di una bambina. Questi sono gli elementi alla base di Vita
    degli anfibi di Piero Balzoni (Alter ego). Una ricerca che si trasforma nel tempo in qualcosa di diverso, una forma d’indagine che si muove lungo le rive di un lago e attraverso gli spazi del non detto. Libro presentato da Paolo Di Paolo nell’ambito dei titoli proposti dagli Amici della domenica al Premio Strega 2023. 17
  • Sabato 15 aprile ore 12:00, Sala Calipso Marcello Fois presenta La mia Babele (Solferino). Dialoga con l’autore Vincenza Alfano In collaborazione col CIDI di Napoli – percorso di formazione per gli insegnanti In un racconto che per esser vero non è tuttavia meno apocrifo, Marcello Fois conduce il lettore all’appuntamento più importante, quello con la parola giusta, capace di illuminare una pagina come una vita. Libro presentato da Elisabetta Mondello nell’ambito dei titoli proposti dagli Amici della domenica al Premio
    Strega 2023.
  • Sabato 15 aprile dalle ore 12:00 alle ore 12:50, Sala Ulisse La lettura che “cura”. Incontro in-formativo di biblioterapia a cura di Centro per il libro e la lettura. Interviene Maria Greco In questo incontro in-formativo cercheremo di capire cosa vuol dire leggere biblioterapeuticamente e indagheremo, attraverso un breve laboratorio esperienziale, in che modo la lettura influisca sul ben-essere delle persone e, in particolare, di bambini e ragazzi nel contesto scolastico. Si consiglia di portare con sé un libro di qualsiasi genere (narrativa, poesia, albo, libro illustrato…) che suscita particolari sensazioni ed emozioni.
  • Sabato 15 aprile ore 12:00, Sala Urania 1 Ripensare l’idea di mezzogiorno Carmine Conelli presenta Il rovescio della nazione. La costruzione coloniale dell’idea di mezzogiorno. Con l’autore dialogano Domenico Ciruzzi e Massimiliano Virgilio a cura di Tamu Edizioni Il rovescio della nazione aggiorna gli strumenti per leggere la questione meridionale, liberandola dalle torsioni identitarie che oggi la segnano. Ripensando il Mezzogiorno nella cornice del colonialismo globale, impariamo a scorgere la possibilità che sia il sud stesso a narrare la propria storia.
  • Sabato 15 aprile ore 12:00, Sala Urania 2 Graziano Gala presenta Ciabatteria Maffei (Tetra). Dialoga con l’autore Roberto Venturini In queste pagine dal forte impatto emotivo, Graziano Gala narra della coraggiosa ricerca di salvezza da parte di un bambino, della sua continua lotta contro il mondo e di un incessante dialogo con Dio, fino all’inevitabile resa dei conti.
  • Sabato 15 aprile ore 12:00, Sala Urania 3 Morte e mistero nella Napoli del Ventennio Pina Varriale presenta Il tempo di un respiro
    Con l’autore dialoga Genny Elizabeth Cerrone A cura di Ali Ribelli Edizioni 18 Napoli, 1935. È un afoso pomeriggio estivo quando la piccola Paola Marotta precipita dalla finestra della sua cameretta. Il commissario Ambrosino viene incaricato di svolgere le indagini
    per accertare le cause della morte della bambina. Con Il tempo di un respiro l’autrice ci regala lo spaccato di una Napoli in pieno regime fascista che, nonostante la miseria di quegli anni, non ha perso la sua bellezza e la sua dignità.
  • Sabato 15 aprile ore 13:00, Sala Calipso Comunicare con il cibo: incontro con lo chef stellato Giuseppe Iannotti. Dialoga con Alessandro Polidoro.
  • Sabato 15 aprile ore 13:00, Sala Urania 1 Vincenza Alfano presenta, in occasione della trasposizione cinematografica, Perché ti ho
    perduto (Perrone). Dialoga con l’autrice Antonella Ossorio. Letture di Gabriella Vitiello. Modera Francesca Ghidini In collaborazione col CIDI di Napoli – percorso di formazione per gli insegnanti Vincenza Alfano riscrive liberamente alcune pagine della biografia di Alda Merini e, attraverso una trasfigurazione fantastica, ne ripercorre le pieghe più nascoste in un gioco di specchi che ci rimanda la sua storia di speranza e di felice condanna.
  • Sabato 15 aprile ore 13:00, Sala Urania 2 Da Bologna alla Campania: insieme, con i libri Intervengono: Marina Lepore, Grazia Gotti, Giovanni Colanieri, Books & Seeds Pollica Paideia Campus, Comune di Battipaglia, Stefania Zuliani, fondazione Menna-Salerno
    A cura di Accademia Drosselmeier È accaduto. Librerie campane per ragazzi che dialogano con Bologna e con il resto d’Italia. Editori per ragazzi, dirigenti scolastici, insegnanti, autori, illustratori, festival, lavorano in rete. I risultati sono sotto i nostri occhi. Napoli, Pomigliano, Avellino, Salerno, Pollica, San Mauro Cilento, Sapri, Trenta Ducentola, Villa di Briano, Benevento, Cervinara, Caivano, Battipaglia.
  • Sabato 15 aprile ore 13:00, Sala Urania 3 Sabbia – Afghanistan rewind L’autore Piero Rossano dialoga con Anna Paola Merone A cura di Terra Somnia Editore Una storia di immigrazione e miseria alla quale il giovane protagonista, Nadir, non si arrende e che si sviluppa nei giorni confusi e drammatici della nuova presa di Kabul ad opera dei talebani. Sabbia – Afghanistan rewind è un continuo dispiegare e riavvolgersi di un nastro emotivo che proietta i ricordi nella realtà e viceversa, con viaggi a ritroso che toccano le corde del cuore. 19
  • Sabato 15 aprile ore 14:00, Sala Calipso Romana Petri, Rubare la notte (Mondadori). Dialogano con l’autrice Vincenza Alfano e
    Alessandro Polidoro In collaborazione col CIDI di Napoli – percorso di formazione per gli insegnanti Tutti lo sanno: Il Piccolo Principe è uno dei romanzi più popolari del mondo. Quello che non tutti sanno è che Antoine de Saint-Exupéry, famigliarmente Tonio, è un personaggio che vale da solo una grande storia. Ed è la storia che Romana Petri ha scritto con la febbre e la furia di chi si lascia catturare da un carattere e lo fa suo, anzi lo ruba, tanto che il documento prende più che spesso la forma dell’immaginazione. Libro candidato al Premio Strega 2023, presentato da Teresa Ciabatti
  • Sabato 15 aprile ore 14:00, Sala Urania 1 Zona rossa: usi obbedir tacendo di Marco Billeci A cura di Il cuscino di stelle La storia di un Maresciallo dei Carabinieri, inviato fra i primi a Codogno, e rimasto vittima degli eventi. Un racconto su questi anni di pandemia e normativa emergenziale, fatto da chi lo ha vissuto sulla propria pelle.
  • Sabato 15 aprile ore 14:00, Sala Urania 3 Il viaggio dell’anima L’autore Francesco Galardo dialoga con Marylin Santaniello
    a cura di Gruppo Editoriale WritersEditor Due anime lontane nel tempo, ma unite dalla stessa essenza. Due uomini vissuti in epoche tanto lontane, legati dall’onore. La continua lotta tra bene e male, vissuta oggi tra gli intrighi dell’economia e nel medioevo tra spade, castelli e duelli, avrà i suoi nuovi protagonisti in Francesco, economista del ventunesimo secolo, e Sir Quagliart, cavaliere del dodicesimo secolo la cui anima è ancora in viaggio verso il congiungimento con lo Spirito.
  • Sabato 15 aprile ore 15:00, Sala Calipso Edoardo De Angelis presenta Comandante (Bompiani) scritto a quattro mani con Sandro
    Veronesi. Dialoga con Titta Fiore Raccontando e restituendo al nostro legittimo orgoglio uno degli episodi meno conosciuti e più
    luminosi dell’ultima guerra, il regista e sceneggiatore Edoardo De Angelis e lo scrittore Sandro Veronesi denunciano la barbarie di ogni conflitto e celebrano la grandezza dei valori dell’umanità quando ci sono donne e uomini pronti ad affermarli nonostante tutto.
  • Sabato 15 aprile ore 15:00, Sala Ulisse 20 Il Premio Calvino bagna Napoli Con Marianna Crasto, Chiara D’Ippolito, Mario Marchetti e Gennaro Serio L’esordio di Marianna Crasto con effequ e il secondo romanzo di Gennaro Serio con L’orma. L’autrice del Senso della fine e l’autore di Ludmilla e il corvo dialogano sui nuovi sentieri della narrativa con Mario Marchetti e Chiara D’Ippolito.
  • Sabato 15 aprile ore 15:00, Sala Urania 1 Il Cantastorie Vincenza Alfano dialoga con gli autori, giornalisti della testata Eroica Fenice
    a cura di Eroica Fenice – Valtrend editore Il cantastorie è una raccolta di racconti brevi ispirati alla vita di tutti i giorni. Ognuno di essi pone al lettore domande sulle sue passioni, sulle prime paure, sul modo di relazionarsi con gli altri.
  • Sabato 15 aprile ore 15:00, Sala Urania 2 La maledizione di Rasputin Con l’autore Sergio Kraisky dialoga Davide Morganti
    A cura di Voland Dalla Rivoluzione di ottobre al nazismo, i destini di Pavel Krotovskij e Sigrid Schmidt, un ebreo russo e un’ebrea tedesca, finiranno per incrociarsi dopo aver peregrinato tra Unione Sovietica, Italia, Germania, Romania, Afghanistan, Brasile. Una storia d’amore segnata dai soprusi delle dittature e dal cinismo delle democrazie.
  • Sabato 15 aprile ore 15:00, Sala Urania 3 Il mio viaggio Con l’autrice Edy di Bonito dialogano Marylin Santaniello e Ada Massa
    A cura di Sopra le righe Può un viaggio condurti in un posto che conosci ma di cui sembri esserti dimenticato? È proprio questo ciò che succede a Edy, la protagonista di questo romanzo. Una donna la cui vita può apparire convenzionale, eppure diversi sono gli avvenimenti che la spingono a meravigliarsi di quello che accade, a lottare e ricominciare per ritrovare qualcosa che prima le era stato tolto, o che lei stessa si accorge di aver perso mentre era intenta a far valere i propri ideali. Alla fine del viaggio la persona che riconoscerà nuovamente sarà una soltanto. Sé stessa.
  • Sabato 15 aprile ore 16:00, Sala Calipso Federico Palmaroli presenta Come dice coso (Rizzoli). Con l’autore dialogano Gennaro
    Marco Duello e Antonio Salamandra Diario di viaggio dell’anno appena trascorso, compendio di battute folgoranti, manuale per capire 21 la società contemporanea e per leggere tra le pieghe di una politica sempre più distante dalla gente… il nuovo libro di Federico Palmaroli è tutto questo, ma soprattutto è un libro che regala buonumore.
  • Sabato 15 aprile ore 16:00, Sala Ulisse Incontro con i poeti di “Secondo Tempo” A cura di Marcus Edizioni Leggeranno i propri testi poetici: Alfonso Cepparulo, Mariafrancesca Mela, Carlo Di Lieto, Massimo Ricciardi, Fabio Dainotti, Enzo Rega, Alessandra Callegari, Melania Mollo, Anna Rosa Lauro, Raffaele Urraro, Rita Pacilio, Pino Vetromile, Carlo Di Legge, Sangiuliano, Costanzo Ioni, Daniela Sannipoli.
  • Sabato 15 aprile ore 16:00, Sala Urania 1 Mixed by Erry Con l’autrice Simona Frasca intervengono i fratelli Frattasio A cura di Ad Est dell’Equatore I fratelli Frattasio, Enrico, noto a tutti come Erry, Peppe, Angelo e Claudio si raccontano per la prima volta alla giornalista musicale Simona Frasca, docente di etnomusicologia all’Università Federico II di Napoli. L’autrice napoletana ha incontrato per tre anni i “re” della contraffazione musicale rincorrendoli in città e provincia, e ha ricostruito la vera epopea del falso che ha riempito di musicassette targate Mixed by Erry le bancarelle di mezza Italia.
  • Sabato 15 aprile ore 16:00, Sala Urania 2 Nell’Interzona di Polidoro Con Franca Cavagnoli e Michele Neri. Dialoga con gli autori Orazio Labbate a cura di Polidoro Editore La Polidoro Editore presenta, con i primi tre autori, la collana di narrativa italiana Interzona, diretta da Orazio Labbate: uno speciale territorio finzionale, uno spazio di esplorazione e di grande forza autoriale nel quale le scrittrici e gli scrittori esprimono le loro unicità e potenzialità, senza per questo tradire la materia letteraria.
  • Sabato 15 aprile ore 16:00, Sala Urania 3 Cambiare il mondo con i libri. L’incredibile storia di Giangiacomo Feltrinelli a cura di Momo Edizioni Ma davvero i libri possono cambiare il mondo? Sì, possono eccome. Un libro sul mestiere di «fare i libri» che racconta l’incredibile storia di Giangiacomo Feltrinelli. Con le illustrazioni-gioco di Marta Baroni, diventa anche un laboratorio per le lettrici e i lettori.
  • Sabato 15 aprile dalle ore 16:30 alle ore 19:30, Stand A8 CEPELL – AIB Piccole letture itineranti Nell’ambito delle attività di promozione della lettura, l’AIB Campania con il sostegno del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il suo gruppo di volontarie “Mamma Lingua” e “Nati per leggere” accoglierà piccoli gruppi di bambini e famiglie per leggere insieme tante storie gentili, avventurose ed emozionanti “ad alta voce”.
  • Sabato 15 aprile ore 17:00, Sala Ulisse Italo Calvino. Lo scoiattolo della penna (La nuova frontiera) Incontro con l’autore Giorgio Biferali Italo Calvino è sicuramente uno degli autori italiani più conosciuti e tradotti al mondo, tuttavia spesso le numerose citazioni nascondono una conoscenza superficiale e approssimativa delle sue variegate opere. Seguendo il filo della sua biografia, Biferali racconta l’uomo e lo scrittore, e con l’ardore di un lettore appassionato, sceglie dove soffermarsi e lasciar parlare i testi.
  • Sabato 15 aprile ore 17:00, Sala Urania 1 ‘O principe piccirillo letture e narrazione a cura di Liberedizioni Il Rettore dell’Ist. Univ. Orientale di Napoli prof. R. Tottoli presenta il noto libro, partendo dalla versione integrale in lingua francese unitamente alla traduzione in lingua italiana e trasposizione in dialetto napoletano, dichiarato lingua dall’Unesco, intervallata da letture nelle 3 lingue.
  • Sabato 15 aprile ore 17:00, Sala Urania 2 Autobiografia di una regione meravigliosa Paolo Romano presenta il suo libro “Io, la Campania” Dialogano Federica Flocco e Marilù Adamo a cura di Marlin Editore Dalle prime popolazioni italiche ai giorni nostri. Preistoria, storia, cultura, arte, turismo, enogastronomia, tradizioni. Per la prima volta, in una narrazione emozionante e coinvolgente, una delle regioni più belle del mondo “si racconta” in prima persona. In un progetto originale, la Campania diventa una donna che dice di sé nella forma dell’autobiografia, aprendosi a ventaglio a tutte e cinque le sue province.
  • Sabato 15 aprile ore 17:00, Sala Urania 3 Al rogo i maschilisti! Lorenzo Gasparrini presenta Ci scalderemo al fuoco delle vostre code di paglia A cura di D Editore Un pamphlet satirico in cui l’autore tratteggia una collezione degli atteggiamenti e relativi tipi
    maschilisti che ha incontrato in anni di attività di divulgazione. 23
  • Sabato 15 aprile ore 18:00, Sala Ulisse Nando Vitali presenta L’uomo della posta (Castelvecchi) Dialogano con l’autore Titti Marrone, Gianni Solla, Rosi Selo Letture di Monica Assante Maria e Lorenzo si incontrano agli Alcolisti Anonimi e iniziano una relazione. Un amore che impone il prezzo di scelte difficili, che si scontra con un destino beffardo che pare poter decidere della vita e delle emozioni, persino della morte, e che inizia a somigliare sempre più a un incidente, l’ennesimo che li accomuna. Nando Vitali percorre il sentiero tortuoso del sentire umano e ci conduce nel perimetro di una storia in cui la vita corre, il desiderio le arranca dietro e non lesina trappole e illusioni.
  • Sabato 15 aprile ore 18:00, Sala Urania 1 Racconti dalla Campania Con Armando Della Porta e Daniele Renzi A cura di Rudis Edizioni Presentazione della raccolta di racconti ispirata al territorio e al paesaggio della Campania, un libro dove vengono narrati i segreti, gli aneddoti e le curiosità più disparate che le autrici e gli autori hanno voluto condividere.
  • Sabato 15 aprile ore 18:00, Sala Urania 2 “Eredità colpevole”, avvincente noir tra Roma e Trieste Diego Zandel presenta il suo romanzo Eredità colpevole. Dialoga con Demetrio Salvi A cura di Voland Il giornalista Guido Lednaz indaga sull’omicidio del giudice La Spina, rivendicato dal gruppo di estrema destra Falange Nera. Seguendo varie piste e scavando nel suo passato, ripercorre una delle pagine più sanguinose della storia del Novecento, fra le atrocità della Seconda guerra mondiale e il conseguente esodo di un intero popolo, quello istriano.
  • Sabato 15 aprile ore 19:00, Sala Urania 2 Canto della pioggia Maurizio Vicedomini presenta il suo romanzo Canto della pioggia
    a cura di readerforblind Daniele passa ogni notte a guardare la pioggia, in attesa che arrivi la tempesta perfetta. È l’unico convinto che l’uragano sia in arrivo. La sua vita ruota intorno a quest’attesa e nient’altro ha importanza ai suoi occhi. Questa fragile stabilità viene frantumata dalla morte improvvisa della madre. Crolla il controllo sulle sue emozioni e riemergono impulsi mai metabolizzati.
  • Sabato 15 aprile ore 19:00, Sala Urania 3
    Libri Liberi” presentazione della collana Il curatore Ciro Giaquinto dialoga con Rino Malinconico e Domenico Modola a cura di Edizioni Melagrana Edizioni Melagrana presenta “Libri Liberi” una collana di libri a cura di Ciro Giaquinto. Con “Libri Liberi” diamo nuova vita ai testi in copyleft, liberi dal diritto d’autore. Durante l’evento saranno presentati al pubblico i primi volumi pubblicati: Il piccolo principe, La fattoria degli animali e Le fiabe di Beaumont.
  • Domenica 16 aprile dalle ore 10:30 alle ore 12:30, Stand A8 CEPELL – AIB Piccole letture itineranti Nell’ambito delle attività di promozione della lettura, l’AIB Campania con il sostegno del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il suo gruppo di volontarie “Mamma Lingua” e “Nati per leggere” accoglierà piccoli gruppi di bambini e famiglie per leggere insieme tante storie gentili, avventurose ed emozionanti “ad alta voce”.
  • Domenica 16 aprile ore 11:00, Sala Calipso La Rai a Napoli – 1963/2023: sessant’anni di televisione all’ombra del Vesuvio Dialogano Rosario Bianco, Enzo D’Errico, Michelangelo Iossa e Antonio Parlati. Modera Francesca Scognamiglio Petino A cura di Rogiosi Editore Michelangelo Iossa racconta sessant’anni di cultura televisiva che vede la Rai, attore del servizio pubblico, in prima fila per l’impegno autoriale, per la creatività, il lavoro di squadra e l’accuratezza delle produzioni.
  • Domenica 16 aprile ore 11:00, Sala Ulisse Miriam Candurro, La settima stanza (Sperling&Kupfer). Dialoga con l’autrice Federica
    Flocco. Dalla sorprendente penna di Miriam Candurro, una storia delicata e feroce al tempo stesso. Un romanzo di formazione in cui luce e ombra si fondono in modo magistrale per dare vita a personaggi indimenticabili.
  • Domenica 16 aprile ore 11:00, Sala Urania 1“A libro aperto e cuore spalancato! Evento a cura di Nati per leggere Campania Incontro di lettura per bambine e bambini da 0 a 6 anni e i loro genitori.25
  • Domenica 16 aprile ore 11:00, Sala Urania 2 Marco Zurzolo presenta I napoletani non sono romantici Con l’autore dialoga Gino Aveta. Letture di Paolo Tarallo A cura di Colonnese Editore Anche se il suo sax fa ormai parte della colonna sonora di Napoli, Marco Zurzolo è d’accordo col suo amico Elvio Porta: i napoletani non sono romantici. Dialoga con l’autore Gino Aveta, Letture di Paolo Tarallo.
  • Domenica 16 aprile ore 11:00, Sala Urania 3 45/90 45 storie della Serie A anni 90 di Tommaso Guaita Con l’autore dialoga Francesco De Luca A cura di 66thand2nd Se oggi dici «il campionato più bello del mondo» stai parlando di Premier League, ma negli anni Novanta no, c’era solo la Serie A. Dall’epopea del Torino di Borsano, fatto a pezzi da Tangentopoli, passando per le ultime magie napoletane di Maradona, Tommaso Guaita ci guida in un viaggio a ritroso per riscoprire partite memorabili, gol incredibili, campioni monumentali e coppe, tante coppe.
  • Domenica 16 aprile ore 12:00, Sala Calipso Gianluigi Nuzzi presenta I predatori (tra noi). Soldi, droga, stupri: la deriva barbarica
    degli italiani (Rizzoli) I predatori sono tra noi, come dimostrano gli episodi di cronaca nera che negli ultimi mesi hanno occupato le prime pagine dei giornali e che Gianluigi Nuzzi racconta in presa diretta nel suo nuovo, dirompente reportage, ricco di dettagli sconvolgenti ricavati da atti giudiziari inediti e da interviste esclusive con i protagonisti.
  • Domenica 16 aprile ore 12:00, Sala Ulisse California Milk Bar. La voragine di Secondigliano Di Gennaro Marco Duello e Gianluca Albrizio Interviene Sandro Russo – presidente Associazione vittime della voragine di Secondigliano Modera Francesca Scognamiglio Petino A cura di Rogiosi Editore La storia di una tragedia dimenticata. Il 23 gennaio 1996, alle ore 16:20, una fuga di gas metano causa una violenta esplosione e il crollo di una palazzina di tre piani, sui cui si affacciava il “Milch Bar California”. Tutto franò in una voragine di oltre 30 metri. Morirono 11 persone. I familiari delle vittime, ancora oggi, cercano giustizia.
  • Domenica 16 aprile ore 12:00, Sala Urania 1 Napoli tra immaginario e realtà Dialogano Gino Giaculli, autore di Mi prendo la città (Homo Scrivens) e Alberto Castellano, autore di Gomorra. Fenomenologia di un successo seriale (Colonnese Editore)
    Modera Francesca Ghidini È una città “turistificata” quella descritta da Giaculli, il vero rischio è il tradimento della sua immagine e della sua identità culturale. Il protagonista Gianluca Ogiani, storico cronista de Il Graffio, si trova di fronte a una doppia aggressione al territorio: per il suo “mestiere di carta” è una nuova sfida, più incerta e pericolosa che mai. Castellano analizza il fenomeno Gomorra, il successo di una serie che ha cambiato il paradigma delle fiction tv, e conduce una riflessione lucida sul rapporto tra l’immaginario e la realtà di una città in cui il fenomeno criminale rischia di pesare troppo ai fini della narrazione o viceversa diventare un bene in qualche modo spendibile.
  • Domenica 16 aprile ore 12:00, Sala Urania 2 Leggende partenopee Maria Rosaria Paolella presenta Percorsi leggendari partenopei
    A cura di Apeiron Edizioni Un’ insolita guida per una passeggiata, attraverso le strade della città di Napoli, alla scoperta di
    antiche leggende da recuperare e da tramandare. Da Castel dell’Ovo a Pizzofalcone; da Margellina a Posillipo; da Port’Alba a San Lorenzo; lungo le vie della città collinare.
  • Domenica 16 aprile ore 12:00, Sala Urania 3 Attraversare la tempesta. Idee nel tempo della crisi e della speranza Reading a più voci: Francesca Barbatelli, Antonia Esposito, Silvia Nocera, Elena Opromolla, Gianmarco Pisa, Olivier Turquet A cura di Multimage Nelle tempeste che attraversano la società e il mondo, immagini e parole per la trasformazione, per una nuova dimensione dell’umano e una diversa visione delle relazioni sociali. Perché, parafrasando Michael Ende, «solo chi lascia la tempesta può essere felice, ma solo chi è felice può uscirne».
  • Domenica 16 aprile ore 13:00, Sala Calipso Metamorfosi e travestimenti: la voce nei libri Incontro con Viola Ardone e Carmen Pellegrino Conduce Giuditta Casale Nei libri la voce è elemento fondamentale e di fascino. Nella narrativa italiana Viola Ardone e Carmen Pellegrino ne hanno fatto un punto saliente e fascinoso, innovativo e spiazzante della loro scrittura. Nei libri che hanno scritto, si evidenzia cura e attenzione per creare una voce cangiante e metamorfica capace di raccontare in maniera sfaccettata la realtà che viviamo.
  • Domenica 16 aprile ore 13:00, Sala Urania 3 I piccoli formati dai grandi contenuti Con Deborah Divertito A cura di Coppola Editore
    Andare oltre il formato e soffermarsi sui contenuti. Il saper resistere alle tempeste grazie alla resistenza di una piccola-grande libraia, una favola per scoprire l’importanza delle proprie radici e la musica come volano anche quando siamo in un vortice.
  • Domenica 16 aprile ore 15:00, Sala Calipso Una minima infelicità (Neri Pozza) di Carmen Verde Una minima infelicità è un romanzo vertiginoso. Una nave in bottiglia che non si può smettere di ammirare. Annetta racconta la sua vita vissuta all’ombra della madre, Sofia Vivier. Bella, inquieta, elegante, Sofia si vergogna del corpo della figlia perché è scandalosamente minuto. Una petite che non cresce, che resta alta come una bambina. Chiusa nel sacrario della sua casa, Annetta fugge la rozzezza del mondo di fuori, rispetto al quale si sente inadeguata. A sua insaputa, però, il declino lavora in segreto. Libro candidato al Premio Strega 2023, presentato da Leonardo Colombati
  • Domenica 16 aprile ore 15:00, Sala Ulisse Gaetano Salvemini: la passione politica, la professione di storico, l’attività pubblica, il
    meridionalismo Presentazione del libro Caro Don Gaetano di Valentino Romano. Con l’autore dialoga Salvatore Lucchese
    A cura di Secop Edizioni Il volume Caro Don Gaetano… scava nei Carteggi editi (e non) di Salvemini, approfondendo le
    traversie editoriali della Rivoluzione Francese. Riporta, inoltre, il confronto con Giustino Fortunato sull’autobiografia del brigante Michele Di Gè, un polemico intervento in Parlamento e il carteggio inedito con un corrispondente pugliese.
  • Domenica 16 aprile ore 15:00, Sala Urania 1 Massimo Troisi: Quaderni di Visioni Corte Film Festival di Giuseppe Mallozzi A cura di Ali Ribelli Edizioni È dedicato al grande Massimo Troisi il sesto volume della serie di “Visioni di Cinema – Quaderni di Visioni Corte Film Festival”, a cura del giornalista Giuseppe Mallozzi, che vuole essere un omaggio al grande attore e regista in occasione dei settant’anni dalla nascita.
  • Domenica 16 aprile ore 15:00, Sala Urania 3 Le droghe. Dopo quattro decenni ritorna il libro più amaro e feroce di Laudomia
    Bonanni Dialogano Antonella Cilento e Giuditta Casale A cura di Cliquot Le droghe è la storia di una donna e della sua famiglia, un romanzo sull’intorpidimento autoindotto delle nostre vite. Laudomia Bonanni lo scrisse nel 1982 e poi, delusa dall’irriconoscenza del mondo letterario, posò la penna per sempre. Cliquot lo ripropone per la prima volta dopo quarant’anni.
  • Domenica 16 aprile ore 16:00, Sala Calipso Michele Zatta presenta Forse un altro (Arkadia editore). Dialoga con Mirella Armiero e
    Giacomo Giorgio Un romanzo, divertente e profondo, sul senso della vita e sulla forza dell’amore. Con l’autore ci sarà anche Giacomo Giorgio, attore che interpreta il ruolo di Ciro nella fiction Rai Mare Fuori. Il libro è stato presentato da Maria Pia Ammirati nell’ambito dei titoli proposti dagli Amici della domenica al Premio Strega 2023.
  • Domenica 16 aprile ore 16:00, Sala Ulisse Na chitarra è ammore di Ottavio Costa A cura di Rogiosi Editore Un lavoro ricercato, storicamente verificato e curato nei minimi dettagli sul rapporto epistolare tra il poeta Salvatore di Giacomo e il suo amore Elisa Avagliano. Le lettere, insieme alle poesie di “Don” Salvatore, consentono di raccontare la storia d’amore fra la ‘studentessa’ e il poeta.
  • Domenica 16 aprile ore 16:00, Sala Urania 1 Sarò per te veleno e cura Francesca G. Marone presenta Le pentite (Les Flâneurs Edizioni) Dialogano con l’autrice Titti Marrone e Antonia Del Sambro L’incontro con i luoghi della memoria, e il ricordo di alcune vicende di dipendenza e sfruttamento, riportano alla mente della protagonista l’ineluttabilità delle scelte fatte.
  • Domenica 16 aprile ore 16:00, Sala Urania 2 San Gennaro di Alexandre Dumas Dialogano Edgar Colonnese, Maurizio De Giovanni, René Maury, Angelo Petrella, Susanna Parlato Letture di Lalla Esposito A cura di Edizioni San Gennaro La storia di san Gennaro ha inizio con la storia di Napoli e non finirà che con questa. La traduzione di Angelo Petrella è riattualizzata e ripulita dalle infiocchettature barocche spesso utilizzate nelle precedenti traduzioni che non rendevano merito alla scorrevole, meravigliata e spesso ironica prosa di Alexandre Dumas.
  • Domenica 16 aprile ore 16:00, Sala Urania 3 Dalla personale tempesta psicologica alle possibilità di rinascita Daniela Spagnolo presenta Piccolo diario di una cicatrice Con l’autrice dialogano Daniela Merola e Lello Lucignano A cura di LFA Publisher
  • Domenica 16 aprile dalle ore 16:30 alle ore 19:30, Stand A8 CEPELL – AIB Piccole letture itineranti Nell’ambito delle attività di promozione della lettura, l’AIB Campania con il sostegno del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il suo gruppo di volontarie “Mamma Lingua” e “Nati per leggere” accoglierà piccoli gruppi di bambini e famiglie per leggere insieme tante storie gentili, avventurose ed emozionanti “ad alta voce”.
  • Domenica 16 aprile ore 17:00, Sala Calipso Ma chi me lo fa fare? Come il lavoro ci ha illuso: la fine dell’incantesimo Maura Gancitano e Andrea Colamedici, ideatori e fondatori del progetto di divulgazione culturale Tlon presentano il loro ultimo libro in uscita per HarperCollins Italia. Dialogano con Ileana Bonadies e Viola Carofalo
  • Domenica 16 aprile ore 17:00, Sala Ulisse Reading Nella città l’inferno con Agnese Lorenzini e con Sara Bilotti e Valerio Valentini
    A cura di Readerforblind 30
  • Domenica 16 aprile ore 17:00, Sala Urania 1 Il Pozzo che fissa il cielo di Vieri Tommasi Candidi A cura di Rogiosi Editore
    Tommaso Guidi ha un unico grande sogno: fare della scrittura il suo mestiere. Incontra Alessandro Bertinari, un ex soldato, ormai novantatreenne, sopravvissuto alle due grandi guerre: l’uomo cerca un autore che possa raccontare la sua storia. Tommaso accetta ma l’uomo muore prima che il racconto giunga a compimento. Cionondimeno, nel realizzarne la stesura, Tommaso Guidi si addentra lungo le passate vie di una verità dalle tinte fosche e di un oscuro delitto irrisolto.
  • Domenica 16 aprile ore 17:00, Sala Urania 2 Monica Acito presenta Uvaspina (Bompiani). Dialoga con Antonio Pascale Uvaspina, il femminiello, sensibile e fragile. Minuccia, la sorella, feroce fino alla crudeltà. Un legame che rischia di diventare una prigione. Antonio, il pescatore che ama leggere. Amore, gelosia, rinascita, disperazione in un romanzo d’esordio tutto luci e ombre, sullo sfondo una Napoli mutevole. Un debutto vivido e trascinante.
  • Domenica 16 aprile ore 17:00, Sala Urania 3 Presentazione di Ludmilla e il corvo L’autore Gennaro Serio dialoga con Antonella Cilento a cura di L’orma editore Una bambina perde la sua bambola. Per consolarla uno scrittore ormai malato inventa le lettere
    che questa bambola le spedisce, raccontandole i suoi viaggi e le sue avventure. Sarebbe nato così l’ultimo romanzo di Franz Kafka, Il corvo. Partendo da questo assunto fantaletterario l’autore ci lancia in un fantasmagorico tour de force dall’Islanda al Portogallo dove i giocattoli scrivono, i corvi si innamorano e una setta di fanatici letterari sogna di distruggere l’opera dello scrittore che adora.
  • Domenica 16 aprile ore 18:00, Sala Calipso Parole d’amore per il Commissario Ricciardi di e con Maurizio de Giovanni
    e con Marianita Carfora e Nino Conte scrittura scenica Annamaria Russo “L’amore è un sentimento vigliacco. E’ come un liquido, pensi di tenerlo in mano ma quello scivola attraverso le dita. L’amore è sempre disperato, ma ha sempre qualche speranza.” Ci sono storie che scorrono tra le pieghe di altre storie. Storie dolcissime, disperate. Ci sono storie che segnano lo scorrere dei giorni. Ci sono storie che scorrono tra le pieghe di altre storie. Storie dolcissime, disperate. Ci sono storie che segnano lo scorrere dei giorni.
  • Domenica 16 aprile ore 18:00, Sala Ulisse Presentazione libro “Una fimmina calabrese” Paolo De Chiara presenta “Una fimmina calabrese, così Lea Garofalo sfidò la ‘ndrangheta” Dialogano Luigi De Magistris, Alessandro Iovino e Marcella Vulcano
    A cura di Bonfirraro Editore
  • Domenica 16 aprile ore 18:00, Sala Urania 1 Stefano Redaelli presenta Ombra mai più (Neo). Dialoga con Vincenza Alfano
    Non sempre si comprende ciò che è vitale, ma c’è una fragilità che accomuna tutti – matti e sani, buoni e cattivi – che parla una lingua misteriosa. In “Ombra mai più” Redaelli continua il suo racconto sulla follia del mondo e la saviezza dei folli, sul rimosso della nostra società, e lo fa con il suo tatto, la sua poesia, la sua inconfondibile scrittura. Libro presentato da Daniele Mencarelli nell’ambito dei titoli proposti dagli Amici della domenica al Premio Strega
  • Domenica 16 aprile ore 18:00, Sala Urania 2 L’amore è un atto senza importanza di Lavinia Mannelli. Con l’autrice dialoga Isabella
    Pedicini a cura di 66thand2nd Attorno al desiderio Lavinia Mannelli costruisce il suo romanzo: il desiderio sessuale, quello di
    successo e infine il più radicato e radicale di tutti, il desiderio di essere amati. L’autrice coinvolge nel tema della donna-macchina quello dell’intelligenza artificiale sessualizzata, con un’immancabile punta di tenerezza.
  • Domenica 16 aprile ore 18:00, Sala Urania 3 Ecologia: la salvezza è nei piccoli lettori Alessandra Sardu presenta Megan e i maghi migranti. Dialoga con Pino Imperatore A cura di Coppola editore Preparatevi a un viaggio in un mondo magico. Preparatevi a leggere la storia di Meghan, una bambina che scopre improvvisamente di essere una maga. Una maga migrante e desaparecida. Una maga scampata quasi per caso alle persecuzioni razziali del mago xenofobo più cattivo del mondo: Adolfen. Riuscirà Meghan a sconfiggerlo? Riuscirà Meghan a far provare sentimenti come l’empatia e il perdono al mago più cattivo della storia? Tocca a voi
    scoprirlo
  • Domenica 16 aprile ore 19:00, Sala Ulisse La musica che diventa parole Flo presenta il suo libro La canzone che ti devo. Dialoga con Piero Sorrentino A cura di Marotta&Cafiero editori Diario di una ragazza con una bella voce. Periferia Napoletana. Femmina, outsider nella Napoli di Maradona e delle sigarette di contrabbando. Una sola fissazione: “voglio fare la cantante”. Diventare famosa per abbandonare un quartiere di cemento abusivo. 10 capitoli per 10 incontri straordinari. 10 donne che hanno cambiato il corso della vita della nostra protagonista.
  • Domenica 16 aprile ore 19:00, Sala Urania 1 Anilda Ibrahimi presenta Volevo essere Madame Bovary (Einaudi). Dialogano con l’autrice Ilaria Urbani e Ileana Bonadies Con la sua voce essenziale e un umorismo più tagliente che mai, Anilda Ibrahimi ha scritto un romanzo sulle insidie dell’appartenenza e della memoria, sui modelli femminili da incarnare e ribaltare, sull’importanza di rimanere fedeli a ciò che siamo diventati quando il tempo insiste per riportarci indietro.
  • Domenica 16 aprile ore 19:00, Sala Urania 2 Fuani Marino presenta Vecchiaccia (Einaudi). Dialoga con Pier Luigi Razzano. Tutto è cominciato con un tweet. Aprile 2020, l’Italia è nel pieno del lockdown imposto per arginare la pandemia di Covid. E Fuani Marino pubblica un tweet in cui si chiede a cosa siamo disposti a rinunciare per difendere le fasce piú anziane della popolazione. L’episodio, le reazioni e le conseguenze mettono in moto nell’autrice una serie di riflessioni che si trasformeranno in un viaggio interiore nel proprio passato, nella psiche e tra i suoi fantasmi; ma anche esteriore, nella società.
  • Domenica 16 aprile ore 19:00, Sala Urania 3 ‘E contranomme – Piccola Spoon River napoletana di Ino Fragna Con l’autore dialoga Eugenio Lucrezi A cura di Terra Somnia Editore ‘E contranomme, Piccola (e umile) Spoon River Napoletana, è la cronaca poietica, in versi napoletani, del dolente ritorno di un uomo al suo passato. Un passato scritto ormai solo sulle tombe delle persone che ha conosciuto. E non le ricorda dai nomi e dai cognomi ma dai loro soprannomi, perché all’epoca così si usava tra le classi povere, conoscersi e riconoscersi.

8
CONDIVISIONI

Continua la lettura su: https://www.fanpage.it/napoli/napolicittalibro-il-salone-delleditoria-dal-13-al-16-aprile-alla-stazione-marittima-il-programma/ Autore del post: Fanpage Online Fonte: http://www.fanpage.it

Articoli Correlati

BookCity Milano 2023

BOOKCITY MILANO 2023

Dal 13 al 19 novembre la dodicesima edizione della manifestazione dedicata al libro e alla lettura

Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte.Edgar Allan Poe

Milano, 24 ottobre 2023. Lunedì 13 novembre avrà inizio la dodicesima edizione di BookCity Milano, la manifestazione dedicata al libro e alla lettura promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, da AIE – Associazione Italiana Editori e dal Centro per il libro e la lettura.

BookCity Milano è sostenuto da Intesa Sanpaolo (main partner), da Esselunga (premium partner), con la collaborazione di Fondazione Cariplo e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Partecipano inoltre Eni, Recordati, Amplifon, Galleria Campari, TIM, Pirelli, Fondazione Fiera Milano, Gruppo San Donato, Burgo Group, BiM, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Enel, Federazione Carta e Grafica, Comieco, Messaggerie Libri SpA, Fondazione AEM; partner tecnico ATM. Sono media partner dell’edizione 2023 di BookCity Milano: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, Rai Radio2, Rai Radio3, Feltrinelli Librerie, Giornale della Libreria, ilLibraio.it. 

Tempo del sogno

BookCity Milano 2023 sarà scandita dal Tempo del sogno, quell’istante effimero che nasce nel profondo del sonno e racchiude il potere di trasformare la veglia, ma “sogno” è una parola polisemica, capace di evocare associazioni di pensieri e desideri profondi, utopie e distopie, evasioni e battaglie, incubi e paure; è la parola che abita ogni speranza: sogni di gioventù, sogni a occhi aperti, sogni proibiti, sogni di gloria, sogni di un futuro migliore. Da Penelope a Giovanna d’Arco, da Freud a Pasolini, da Cenerentola a Hitchcock, da Luther King a Bergoglio, i sogni hanno popolato le opere della letteratura di tutti i tempi, influenzando anche filosofi e pensatori, artisti e figure di riferimento del mondo della cultura. 

Dedicato al tema dell’anno, l’evento inaugurale di BookCity Milano 2023 si terrà mercoledì 15 novembre alle 20.00 al Teatro Dal Verme: la serata avrà come protagonista lo scrittore turco Orhan Pamuk, Premio Nobel per la Letteratura 2006, che per l’occasione riceverà il Sigillo della Città dal sindaco Giuseppe Sala. Le opere dello scrittore turco mettono in luce le diverse sfaccettature del rapporto tra Oriente e Occidente, restituendo narrazioni spesso complesse, in bilico tra realtà e immaginazione: uno sguardo autentico sulla vita umana e sulle sue emozioni. A intervenire sul tema dell’anno sarà Alessandra Kustermann, prima donna primario della Clinica Mangiagalli e fondatrice del Soccorso Violenza Sessuale e Domestica, primo del suo genere in Italia. La serata, condotta dall’autrice Giovanna Zucconi, sarà anche l’occasione per rendere omaggio ad Achille Mauri, una delle anime di BookCity fin dal momento in cui è nata, scomparso all’inizio di quest’anno. 

Se il tema di BookCity Milano 2023 è il Tempo del sogno, la manifestazione non può esimersi dal raccontarne la controparte oscura: Raccontare l’incubo. La cronaca nera da Buzzati ai podcast è l’incontro dedicato alla raccolta degli articoli scritti da Dino Buzzati nella sua carriera da cronista. Come si raccontano le vicende più efferate, i soggetti più malvagi? Come è cambiato il racconto della cronaca nera? Ne parleranno Stefano Nazzi, autore del pluripremiato podcast Indagini e lo scrittore Giacomo Papi, sabato 18 novembre alle 11.30 al Piccolo Teatro Grassi. 

Di sogni e utopie tratta anche l’incontro dedicato al prossimo anniversario della nascita di Franco Basaglia (2024), figura rivoluzionaria nel campo della salute mentale e della medicina psichiatrica: BCM23 rende omaggio a un grande pensatore del XX secolo insieme alla figlia, Alberta Basaglia, e al conduttore radiofonico Massimo Cirri, protagonisti dell’incontro Il sogno di Basaglia, al Caffè Rouge del Teatro Franco Parenti, sabato 18 novembre alle 12.30. 

Al tema dell’anno è ispirata anche la partecipazione a BCM23 di sette editori cattolici, coordinati dalla Diocesi di Milano, che si uniscono per la prima volta in un’iniziativa comune, proponendo una serie di incontri intitolati Artigiani di sogni – Due giorni, dieci incontri, una comunità; il progetto verrà presentato al Palazzo Arcivescovile, giovedì 16 novembre alle 18.30, con il giornalista Mario Calabresi e l’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, moderati dalla giornalista Catia Caramelli.

Questi e molti altri eventi guideranno i lettori alla scoperta del tema portante di BookCity Milano 2023, come Il sogno del futuro, con Nicola Montano, Maria Rescigno, Francesco Stellacci, Roberto Vittori e Barbara Gallavotti nel ruolo di conduttrice, al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, che offre un taglio scientifico sull’argomento; Walter Veltroni ricorderà un simbolo della passione politica e civile che ha segnato la storia americana, Il sogno di un mondo migliore. Storia di John e Bob Kennedy; Maurizio Harari e José Enrique Ruiz-Domènec guideranno il pubblico alla scoperta di Il sogno di Ulisse. Storia umana del Mediterraneo dalla guerra di Troia all’emergenza degli sbarchi; Donatella Massimilla introdurrà il dialogo serrato e ironico tra Moni Ovadia e Danielle Sassoon, dal titolo Vietato calpestare i sogni. Anche la follia merita i suoi applausi – A Beirut non ci sono più cani; e ancora Arte, fantasia, sogni che attraversano il tempo: tra la Milano dei primi del Novecento e la Venezia contemporanea, la storia dell’arte, le bellezze della natura, dove i sogni, le coincidenze e alcuni capolavori artistici giocano un ruolo sorprendente, con Roberta Cordani, Luigi Mignaccio, Ferruccio de Bortoli e Giulio Silvano. 

La riflessione sul Tempo del sogno si concluderà domenica 19 novembre, alle 20.00, con una serata al Teatro Franco Parenti intitolata I libri del sogno: Vittorio Lingiardi accompagnerà il pubblico nella biblioteca dei sogni, un labirinto in cui perdersi, accompagnati dalla voce di Federica Fracassi, in un viaggio che spazia dalle venti oche bianche di Penelope agli incubi di Elio Aristide, tra i versi di Ovidio e Cvetaeva, alla scoperta della differenza tra i sogni di Freud e di Jung, passando per il litigio neuroscientifico tra Hobson e Solms, con uno sguardo ai diari onirici di Kafka e Schnitzler, dando spazio alle immagini di Bergman e Lynch. 

Le novità di BookCity Milano 2023 

La dodicesima edizione di BookCity Milano porta con sé diverse novità, come l’inaugurazione della Casa della Voce, il nuovo spazio che l’Area Biblioteche del Comune di Milano dedica alle forme di cittadinanza attiva che operano in città nell’ambito della lettura, negli spazi dell’ex Fornace di via Gola (Alzaia Naviglio Pavese 16): l’inaugurazione si terrà giovedì 16 novembre alle 18.00 e prevede un intervento dell’attrice Anna Nogara che, per l’occasione, leggerà ad alta voce alcuni testi di Carlo Emilio Gadda, in occasione dei cinquant’anni dalla morte. A seguire tre giorni di letture ad alta voce.

Per permettere ai lettori di scoprire autori e autrici che hanno raccontato e fatto grande Milano, nel 2024 andrà online Let-Mi – Letteratura Esperienza Turistica a Milano, una piattaforma digitale open source che metterà a disposizione i capolavori ambientati in città; il progetto, finanziato dal Ministero del Turismo, è realizzato dal Comune di Milano (Città Creativa Unesco per la Letteratura dal 2017) in collaborazione con YesMilano. I contenuti della piattaforma sono realizzati grazie al coinvolgimento degli scrittori e delle scrittrici delle principali istituzioni culturali milanesi, per promuovere l’anima letteraria del capoluogo lombardo.

BCM23 sarà anche l’occasione per celebrare diversi anniversari della letteratura e del mondo della cultura: in occasione dei 140 anni dalla prima edizione in volume di Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino di Carlo Collodi, la manifestazione ospita la lettura ad alta voce dell’opera, da parte del cantante, attore, compositore e sceneggiatore Peppe Servillo; la lettura, suddivisa in tre parti, si terrà nelle serate di venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 novembre, alle 19.00 al Teatro Gerolamo. 

In occasione dei 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni, la Fondazione Culturale San Fedele ospiterà diversi incontri dedicati allo scrittore, poeta, padre del romanzo italiano, tra i quali: mercoledì 15 novembre alle 17.30 La pietà di Manzoni, con Stefano Motta e Iuri Sandrin S.J.; giovedì 16 novembre alle 17.30 Il complicato rapporto dei Gesuiti con Manzoni con Giancarlo Pani; Fabiola Giancotti e Gualtiero Scola tratteranno invece di Francesco Hayez e gli altri. Il ritratto di Manzoni, sabato 18 novembre alle 11.00; ancora sabato 18, alle 16.00, Daniela Pizzagalli e Gianni Rizzoni saranno protagonisti dell’evento Alessandro Manzoni. L’uomo dietro l’icona; sabato 18 novembre alle 16.00 si terrà anche l’incontro Il Conte del Sagrato. Storie e racconti sull’Innominato con Carlo Arrigoni, Mattia Cattaneo e l’accompagnamento musicale di Viola Valsecchi al violoncello, a cura di Architetti delle Parole. Domenica 19 novembre, alle 11.00, con Matteo Bianchi e Silvia Stucchi sarà infine il momento di esplorare il Manzoni contemporaneo. 

A cinquant’anni dalla morte dello scrittore milanese Carlo Emilio Gadda, BookCity Milano ospiterà l’incontro Come lavorava Gadda, la presentazione del libro I viaggi la morte con la curatrice del volume Mariarosa Bricchi e Claudio Vela, al Circolo Filologico Milanese, domenica 19 novembre alle 16.00. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare Il Gaddus, la nuova rivista di lettura e di studio dedicata a Carlo Emilio Gadda, sotto la direzione scientifica di Mariarosa Bricchi, Paola Italia, Giorgio Pinotti e Claudio Vela, in collaborazione con il Centro Studi Gadda (CSG) dell’Università di Pavia. 

Nel centesimo anniversario della nascita della celebre soprano Maria Callas, la manifestazione ospiterà anche La vera Maria Callas, incontro con l’autrice Annarita Briganti e Isabella Fava, letture di Alessandra De Luca, domenica 19 novembre alle 16.00 al Teatro Franco Parenti. 

Come ormai da tradizione, a BCM23 torna anche il progetto delle Città Creative UNESCO per la Letteratura: per l’occasione BookCity Milano ospiterà una delegazione da Angoulême, sede di uno dei più importanti festival di fumetti al mondo, per due appuntamenti dedicati: in Triennale una tavola rotonda con Silvia Ziche, Sergio Gerasi e Giulio “Il baffo” Mosca, che incontreranno i tre autori francesi Nathalie Ferlut, Giorgia Marras e Benoît Hamet per confrontarsi su cosa voglia dire fare fumetto in Italia e in Francia; al Castello Sforzesco un incontro tra Jacques De Loustal, considerato uno dei massimi illustratori contemporanei, e Tito Faraci, fumettista, scrittore, tastierista, paroliere, traduttore e curatore editoriale italiano, per rivolgere un omaggio corale, al mondo del fumetto. 

Secondo un format già sperimentato durante l’edizione 2022, BCM23 ripropone i Percorsi d’autore, invitando scrittori, giornalisti e rappresentanti del mondo culturale italiano a curare cicli di incontri mirati a proporre dialoghi a più voci e di più lunga durata, per approfondire temi specifici. La giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica Benedetta Tobagi propone il percorso intitolato La guerra ha volto di donna? Donne narratrici, combattenti, vittime dei conflitti, che prevede tre incontri: La guerra ha (anche) voce di donna. Alterità e ribaltamento di prospettive nelle narratrici (dialogo con la scrittrice Helena Janeczek), Donne combattenti: una (lunga) storia confinata nell’ombra e Stupri come arma di guerra, ieri e oggi. Il percorso, che approfondisce il ruolo delle figure femminili nei contesti bellici e nelle loro narrazioni, si terrà a Palazzo Moriggia – Museo del Risorgimento, sabato 18 novembre, dalle 14.00 alle 17.00. 

Giornalista, autrice e conduttrice di programmi culturali per radio e televisione, Giovanna Zucconi cura il percorso Io mi racconto: sembra che gli esseri umani non facciano altro che documentare ogni minuzia delle loro esistenze. Cosa accade, invece, quando sono poeti e narratori a dire “io”? A dialogare con la curatrice saranno Solvej Balle, Cristina Battocletti, Matteo B. Bianchi, Daniele Bresciani, Paolo Di Stefano, Nicola Gardini, Giovanna Granato, Vivian Lamarque, Matteo Lancini e Piergiorgio Paterlini. Il ciclo si terrà al Laboratorio Formentini per l’editoria, domenica 19 novembre, dalle 16.30 alle 19.30.

Colloqui a distanza tra ChatGPT e Italo Calvino è il percorso d’autore dedicato all’intelligenza artificiale, curato da Massimo Sideri, editorialista e inviato del Corriere della Sera sui temi di scienza e cultura dell’innovazione, che dialogherà con esperti e studiosi per approfondire: ChatGPT e la società, con Rita Cucchiara, Umberto Ambrosoli e Giuseppe Italiano; ChatGPT e la cultura, con Christian Greco, Derrick de Kerckhove e Maria Rosa Taddeo, da remoto; ChatGPT e l’etica, con Maria Chiara Carrozza, Giorgio Metta, Andrea Prencipe e Luciano Floridi, da remoto. Il percorso si terrà alla SIAM – Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri, sabato 18 novembre, dalle 14.00 alle 17.00.

Già commissario tecnico della nazionale di pallavolo maschile italiana, ex amministratore delegato della Scuola Holden di Torino e politico, Mauro Berruto è il curatore del percorso Sport e letteratura; introdotto dall’autore e conduttore radiofonico Matteo Caccia, il ciclo prevede dialoghi tra il curatore e Paolo Quarenga, Alberto Galimberti, Davide Grassi, Francesco Rago e Bruno Barba e si terrà all’Arci Bellezza domenica 19 novembre, dalle 10.30 alle 13.30.

Giornalista e saggista, Eliana Liotta è la curatrice della seconda edizione del percorso Le parole della cura, per raccontare i valori e i progressi delle scienze della vita a partire da quattro macro concetti chiave: Visione, con Silvia Bencivelli e Giuseppe Remuzzi; Protezione, con Fabrizio Pregliasco, Paola Arosio ed Enzo Spisni; Microbiota, con Maria Rescigno, Silvio Danese e Marco Bianchi; Unicità, con Michela Matteoli e Carlo Selmi. Gli incontri si terranno domenica 19 novembre dalle 16.00 al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci. Il percorso è realizzato con il contributo non condizionante di Recordati.

Eleonora Tafuro Ambrosetti, ricercatrice dell’ISPI – Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, ed Elisa Giunipero, direttrice dell’Istituto Confucio dell’Università Cattolica del Sacro cuore, sono le curatrici del Percorso d’autore che analizza il riemergere degli imperialismi, nelle loro varie dimensioni (politica, militare, economica, culturale), nella politica mondiale e l’impatto di questo fenomeno sugli equilibri internazionali. Intitolato Imperi vecchi e nuovi: il futuro dell’ordine mondiale, il percorso si articola in tre parti: Russia, con Eleonora Tafuro Ambrosetti, Giulia Maria Isabella Lami, Micol Flammini; Turchia, con Valeria Talbot, Federico Donelli, Lucia Goracci; Cina e USA, con Alberto Giovagnoli, Simone Pieranni, Filippo Fasulo, Elena Beccalli, Patrizia Toia. Il percorso si terrà sabato 18 novembre, dalle 15.00 alle 18.00, all’ISPI – Palazzo Clerici. 

Infine, BookCity Milano 2023 prevede un Percorso d’autore dedicato al verde, intitolato Parole sul giardino, affidato alla curatela di Emanuela Rosa-Clot, direttrice del magazine Gardenia; il ciclo si terrà domenica 19 novembre dalle 15.00 alla Palazzina Appiani e prevede dialoghi con Pietro Bruni, Laura Cinzia Bassi, Antonio Perazzi, Benedetta Forni e Maria Lodovica Gullino. 

BCM23 in Lombardia: Cremona e Lodi

Tradizionalmente diffusa e inclusiva, in occasione dell’edizione 2023, BookCity Milano raggiunge altre due città: Cremona e Lodi.

Nella città di Cremona propone un palinsesto di incontri e presentazioni, eventi musicali e dialoghi, da mercoledì 15 novembre a domenica 19 novembre, in collaborazione con il Porte Aperte Festival. L’edizione cremonese di BCM sarà l’occasione per dare spazio alla narrazione come strumento d’identità, voce polifonica che cerca di generare un’esperienza di condivisione e coesione sociale; a guidare questa riflessione sarà l’autore e conduttore radiofonico Matteo Caccia, che esplorerà quali le pratiche e i progetti possibili per mantenere vivi e dinamici i contesti urbani. Il programma prevede, tra gli altri, un ciclo di incontri intitolato Cambiare, città. Abitare, abitudini, curato da Stefano Bartezzaghi, con l’obiettivo di favorire la consapevolezza delle trasformazioni nel contesto urbano; il ciclo prevede tre incontri tra il curatore, semiologo e giornalista, e Cristina Bianchetti, ordinario di Urbanistica presso il Politecnico di Torino, Laura Pigozzi, psicoanalista lacaniana, e Sarah Gainsforth, ricercatrice e giornalista. Gli incontri di BookCity Milano a Cremona sono resi possibili grazie alla collaborazione con il Comune di Cremona.

BookCity Milano 2023 raggiunge anche Lodi, con un palinsesto ricco e variegato, in collaborazione con U.S. Organizzazione Eventi – Provincia di Lodi e Ufficio Cultura del Comune di Lodi. Tra gli ospiti in programma uno dei maggiori poeti del nostro tempo, Milo De Angelis, alla scoperta del De rerum natura di Lucrezio, insieme a Pietro Sarzana. Luca Doninelli incontrerà le ragazze e i ragazzi del Liceo Pietro Verri per parlare della sua rilettura del capolavoro manzoniano. Giancarlo Cerveri spiegherà invece come distinguere tra le convinzioni forti che aiutano a raggiungere una meta e le rigidità mentali e i fanatismi che invece possono annichilire, in dialogo con l’autore la giornalista Eliana Liotta. Nella Sala ex Chiesetta della Provincia di Lodi la fotografa Paola Mattioli presenterà il suo volume di ritratti fotografici in dialogo con Francesca Adamo, curatrice del libro e della collana che lo ospita. Questi e molti altri incontri animeranno l’edizione lodigiana di BCM23. 

Tra gli ospiti di BCM23 

Manifestazione inclusiva e partecipata per definizione, anche quest’anno BookCity Milano accoglierà molti ospiti italiani e stranieri nel suo ricco programma: scrittori, romanzieri e poeti, illustratori e fotografi, filosofi e giornalisti, ma anche molte altre professioni legate al mondo del libro, della cultura e ai tanti focus tematici proposti dal palinsesto. 

Tra i tanti incontri, proiezioni, laboratori, letture si ricordano: il dialogo tra Michele Serra e Altan sulla satira; l’incontro tra Umberto Galimberti e Luigi Zoja; Carlo Ginzburg e Adriano Sofri, alle prese con “spie e altro”; alcune tra le più celebri scrittrici di romanzi storici degli ultimi anni, Stefania Auci, Francesca Giannone, Daniela Raimondi, Alessandra Selmi; le autrici del romance all’italiana, Erin Doom, A. J. Foster, Rokia, Carrie Leighton e Vanessa Arcadipane; non mancheranno alcuni dei maestri del noir italiano, come Gianni Biondillo, Gian Andrea Cerone, Luca Crovi e Andrea Fazioli. Lo scrittore Premio Campiello Marco Balzano, lo storico Alessandro Barbero, le scrittrici Susanna Tamaro e Viola Ardone, l’ex calciatore e allenatore Franco Baresi, la scrittrice, giornalista e conduttrice televisiva Francesca Barra, il giornalista, scrittore e conduttore televisivo Pierluigi Battista, il chimico, divulgatore scientifico e youtuber Dario Bressanini, il filosofo e saggista Massimo Cacciari, il medievalista e scrittore Franco Cardini, l’autore di thriller Donato Carrisi, la scrittrice di romanzi rosa Felicia Kingsley, lo scrittore fantasy Manlio Castagna, la scrittrice e sceneggiatrice Rita Charbonnier, lo scrittore Premio Strega Paolo Cognetti, lo scrittore triestino Mauro Covacich, il conduttore radiofonico, attore e scrittore Fabio Volo e molti altri. Ma anche gli illustratori e fumettisti Bruno Bozzetto, Sara Dealbera, Michael Rocchetti (Maicol&Mirco) e Zerocalcare.

Molto spazio anche alle autrici e agli autori stranieri, come lo scrittore e giornalista olandese Jan Brokken; il filosofo e psicoanalista argentino, naturalizzato francese, Miguel Benasayag; l’autore americano Claude Anshin Thomas, veterano della guerra in Vietnam; Haim Baharier, psicoanalista francese di origini polacche; la scrittrice britannica Joanne Harris; Greg Hoffmann, celebre direttore del marketing Nike. Senza dimenticare due figure di grandi fotografi, che saranno ospiti di BCM23: Steve McCurry e Guido Harari.

Tra gli ospiti anche lo psicoanalista e saggista Massimo Recalcati, lo scrittore e sceneggiatore Piergiorgio Baccalario con Chiara Alessi, curatrice e saggista in materia di cultura materiale e design; i giornalisti Aldo Cazzullo e Mario Calabresi, che intervista Ersilia Vaudo Scarpetta per una puntata live del podcast Altre/Storie; il Procuratore di Napoli Nicola Gratteri racconterà il nuovo volto della ‘ndrangheta, con Antonio Nicaso e Cesare Giuzzi. 

Ci sarà anche il regista Sergio Iapino, in un incontro per ripercorrere la storia di Raffaella Carrà, l’imprenditore tecnologico Federico Marchetti, la giornalista e scrittrice Michela Marzano, il giornalista Maurizio Molinari, direttore di la Repubblica, lo scrittore Premio Strega Antonio Scurati, in dialogo con Ezio Mauro e David Bidussa, il critico d’arte e sottosegretario di Stato alla cultura Vittorio Sgarbi, il conduttore televisivo Bruno Vespa, le autrici di libri per l’infanzia Harry Whittaker e Katherine Rundell, la sociolinguista Vera Gheno, l’archeologo tedesco, naturalizzato italiano, Gabriel Zuchtriegel e molti altri ancora.

Non solo, BCM23 sarà anche l’occasione per incontrare il giornalista e scrittore Paolo Rumiz, il virologo, immunologo e divulgatore scientifico Roberto Burioni, il musicista e cantautore Gino Paoli insieme a Ornella Vanoni e Daniele Bresciani, lo scrittore Mauro Corona con il cantautore Omar Pedrini, la scrittrice Melania Mazzucco, i giornalisti Matteo Bordone e Francesco Costa, celebre podcaster, lo scrittore e traduttore Paolo Nori. 

Tornano anche gli incontri di Poetry and the City, come Emily Brontë: Il mio cuore ama il sorriso, che prevede una riflessione sulla scrittrice inglese e la lettura ad alta voce di alcune delle sue poesie, con Vivian Lamarque, Nicola Gardini e Vittorio Lingiardi; l’evento, introdotto da Giuseppina Manin e Cristina Battocletti, si terrà alla RSA Arzaga della Comunità Ebraica di Milano, domenica 19 novembre alle 11.00. Sempre domenica 19 novembre, alle 16.30 al Circolo PD Milano Centro “A. Aniasi”, si terrà l’incontro Giovanni Giudici. Il politico del poetico. La colpa è non commuoversi al momento giusto: introdotto da Giuseppina Manin, l’evento prevede interventi di Nicola Gardini, Michele Crisostomo, Vivian Lamarque, Teresa Franco e Luca Formenton. Domenica 19 novembre alle 10:00 Poetry and the city parteciperà anche all’evento Ode agli Alberi, una colazione en plein air con letture poetiche, occasione per celebrare la natura dopo i tanti alberi caduti in estate, tra gli aceri di BAM – Biblioteca degli Alberi di Milano.

La storica emittente milanese Radio Popolare, che da sempre accompagna BCM, quest’anno partecipa con un palinsesto all’Auditorium Demetrio Stratos: il libro fotografico di Guido Harari su Enzo Jannacci, le partigiane raccontate da Serena D’Angelo e Stefano Catone, il gruppo di architetti milanesi e antifascisti narrati da Gianni Biondillo, il poeta Luigi Ballerini e la precisione del suo linguaggio, Cochi Ponzoni presentato da Gino e Michele, la storia della mitica R4 ricostruita da Piero Trellini, la legalità come sentimento dal punto di vista di Nando Dalla Chiesa e la vicenda di Mani Pulite, raccontate da Gherardo Colombo. Per finire, il passato e il futuro dello stadio e della zona di San Siro con Claudio Sanfilippo e Tiziano Marelli. 

Per la dodicesima edizione di BookCity Milano, su Rai Radio2, Caterpillar realizzerà una puntata speciale, insieme al pubblico, in diretta dal Centro di Produzione Rai di corso Sempione, per dare vita a un grande gruppo radiofonico di lettura live: Caterpillar racconterà i gruppi di lettura e proverà a farne nascere uno, insieme a Simonetta Bitasi, che forma gruppi di lettura in tutta Italia, guida reti bibliotecarie e anima il Festival Letteratura di Mantova.

Inoltre, in occasione di BCM23, nel cortile d’Onore di Palazzo Reale sarà installata la scultura multimediale site-specific La Luce della Mente – un’insegna urbana, realizzata dall’artista Federica Marangoni, che sarà visibile dal 15 novembre al 10 dicembre. Nel portico dell’Elefante invece verrà esposta una mostra con le fotografie più belle del contest #lamiabellitalia, a cura di Bell’Italia, da giovedì 16 novembre a domenica 19 novembre.

Mestieri del libro e consumi culturali

Come nelle edizioni precedenti, anche quest’anno BookCity Milano sarà l’occasione per riflettere sul futuro del libro e dell’editoria, a partire dalla presentazione di un’indagine promossa da Intesa Sanpaolo e articolata in due parti: una mirata a comprendere che cosa rappresenta la cultura per i giovani, come e dove fruiscono dei contenuti e che rapporto hanno con i festival, a cura di BVA DOXA; l’altra curata da Giulia Cogoli e Guido Guerzoni, per indagare i “nuovi festival”, quelli con meno di 10 edizioni alle spalle, per una mappatura della nuova generazione di festival culturali. Fruizione culturale: i giovani tra festival e social media si terrà in Triennale, Saletta Lab, venerdì 17 novembre alle 10.30. 

Sul tema anche l’indagine Lettura e consumi culturali a Milano, che verrà presentata in anteprima rispetto all’inizio della manifestazione: giovedì 9 novembre alle 10.00 a Palazzo Reale verranno mostrati i dati dell’Osservatorio a cura di AIE – Associazione Italiana Editori, ampliati grazie alla collaborazione con SIAE, che arricchisce la ricerca dei dati di effettiva fruizione di tutti i consumi culturali nel territorio del Comune di Milano e nell’area metropolitana, in un rapporto dinamico tra il 2020 e oggi. L’evento è a cura di AIE, Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e BookCity Milano. 

Di abitudini di lettura tratta anche l’incontro Il futuro del leggere. Giovani e lettura, una storia contemporanea, promosso dal Centro per il libro e la lettura, che ha promosso un’indagine quantitativa e qualitativa tra i giovani per raccogliere dati e analizzare come l’avvento del digitale stia modificando la dimensione del leggere. A presentare i risultati di questa ricerca saranno Marco Gambaro, Lella Mazzoli e Marino Sinibaldi, sabato 18 novembre alle 14.00 al Laboratorio Formentini per l’editoria.

Sul tema anche l’incontro Cosa leggeremo l’anno prossimo?, presentazione del Rapporto 2023 dell’Osservatorio sul Futuro dell’Editoria, con Massimiliano Tarantino, Alessandra Carra, Carlo Antonelli, Lorenzo Gigotti e Valentina Tanni che ripercorreranno le tappe del ciclo di Page not Found, cui è ispirata la prima sezione del Rapporto, che guarda alle pratiche sperimentali di scrittura e alle nuove forme di lettura immersiva, integrando anche l’intelligenza artificiale nella riflessione sugli scenari futuri dell’editoria, per poi riflettere sui trend attuali. L’evento si terrà alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, venerdì 17 novembre alle 18.30. 

E molti altri ancora saranno gli eventi dedicati al focus tematico I Mestieri del libro: tra questi, al Laboratorio Formentini per l’editoria Pietro Biancardi, Cristina Gerosa, Massimo Lafronza e Elisa Richemi presenteranno Archivio del presente, il nuovo progetto della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori per esplorare le trasformazioni dell’editoria; mentre Antonella Agnoli, Paola Dubini e Oliviero Ponte di Pino prenderanno parte a un dialogo sui nuovi spazi della cultura, intitolato L’energia culturale: libri, biblioteche, librerie, città, sempre al Laboratorio Formentini per l’editoria. 

Venerdì 17 novembre alle 17.00 alla Libreria UBIK Il sogno di esordire: la premiazione del torneo letterario IoScrittore sarà un’occasione per riflettere sui cambiamenti nel mondo dell’editoria, su come arrivare alla pubblicazione, tra scouting tradizionale e opportunità delle piattaforme digitali. Con Francesca Giannone, autrice di La portalettere, Rokia, autrice di The Truth Untold. La verità nascosta, Antonella Ferrara, presidente e direttrice artistica del festival Taobuk, Stefano Mauri, presidente e amministratore delegato del Gruppo editoriale Mauri Spagnol, Tiberio Sarti, amministratore delegato delle Librerie Ubik, Edoardo Scioscia, presidente del Libraccio, Eugenio Trombetta Panigadi, consigliere delegato di Ibs. Moderano Silvia Cannarsa e Antonio Prudenzano, rispettivamente redattrice e responsabile editoriale de ilLibraio.it. Ed è rivolto alle scuole il progetto di Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri che si propone di avvicinare gli studenti e le studentesse delle secondarie superiori alla professione del libraio.

La Lettura Intorno – BookCity tutto l’anno

Nei giorni di BCM23 si terrà anche la terza edizione di La Lettura Intorno – BookCity tutto l’anno, il progetto di inclusione culturale ideato e promosso insieme a Fondazione Cariplo, che si pone in continuità con il precedente programma La Lettura Intorno, ampliandone il raggio d’azione a tutti i nove Municipi di Milano, coinvolgendo l’intero territorio cittadino per costruire un sistema che si ponga l’obiettivo di sostenere la lettura e il libro, soprattutto tra bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. 

Saranno moltissimi gli incontri rivolti ai più giovani, tra presentazioni di libri e laboratori, spettacoli e azioni partecipate: sabato 18 novembre alle 15.00 il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci ospiterà l’incontro con Amalia Ercoli Finzi, Elvina Finzi e Marta Meli, intitolato Due donne, due scienziate, un universo, rivolto a ragazzi dai dodici anni in su; Lissander Brasca, Simona Scuri e Roberta Sottile saranno protagonisti dell’incontro Pimpa in viaggio in Lombardia! che si terrà da Wow Spazio Fumetto domenica 19 novembre alle 15.30; sabato 18 novembre alle 11.00 alla Centrale dell’Acqua, Valentina Gottardi e Maciej Michno terranno il Workshop Ronzante, rivolto ai bambini dai sei anni in su; domenica 19 novembre alle 11.00 la Libreria delle Ragazze e dei Ragazzi ospiterà l’incontro Una tana tutta per me!, con Loredana Baldinucci, rivolto a bambini dai quattro anni; Paola Cosmacini e Maria Eugenia D’Aquino saranno protagoniste dell’incontro La ragazza con il compasso d’oro. La straordinaria vita della scienziata Émilie du Châtelet, sabato 18 novembre alle 17.30 da PACTA . dei TEATRI, Salone via Dini; domenica 19 novembre alle 15.00 il Teatro Bruno Munari ospiterà Maria Cappello, Francesca Galafassi e Piroddi Angela, per l’incontro Le emozioni sono come i palloncini, per bambini dai tre anni in su; Scoprire Milano dal finestrino di un tram (6-10 anni), con Lorenzo Biffi ed Elia Radico, si terrà da mosso sabato 18 novembre alle 15.00; Marcello Duranti, Sandro Frera e Rita Pugliese saranno protagonisti dell’incontro Da grande voglio fare lo scrittore, domenica 19 novembre alle 12.30 alla Biblioteca Sormani; molto spazio anche ai temi legati ai social, come nel caso di Big Nate. La scuola nell’era di TikTok: sopravvivere all’ansia da prestazione con autoironia e fiducia in se stessi, con Valentina Brioschi e Federica Solca, domenica 19 novembre alle 10.30 alla Biblioteca Sormani. 

La rete di BookCity Milano 2023 

Manifestazione da sempre gratuita e inclusiva, BookCity Milano ha potuto crescere negli anni grazie al sostegno di aziende e imprese, che le permettono di portare avanti il suo palinsesto.

Lunedì 13 novembre, dalle 9.00 alle 13.00 alla Biblioteca Sormani, l’incontro Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, l’iniziativa del Centro per il libro e la lettura nata da un Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione e del Merito e il Ministero della Cultura. L’edizione di quest’anno è intitolata Se leggi ti lib(e)ri ed è dedicata alla letteratura fantastica: in occasione dei 50 anni dalla traduzione italiana del romanzo Lo Hobbit e i 50 anni dalla scomparsa dell’autore, J. R. R. Tolkien, il Centro per il libro e la lettura del MiC promuove un convegno indirizzato a studiosi e insegnanti, lunedì 13 novembre dalle 9.00 alle 12.30, alla Biblioteca Sormani; parteciperanno: Oronzo Cilli, Giuseppe Pezzini, Piero Boitani, Carlo Pagetti, Maria Elena Ruggerini, Roberta Capelli e Oriana Palusci, con i saluti del Sottosegretario di Stato al Ministero del Merito e dell’Istruzione Paola Frassinetti; il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano sarà collegato da remoto. 

Mercoledì 15 novembre alle 11.00, all’Auditorium “Guido Martinotti”, si terrà l’evento La costruzione della nuova Repubblica da sogno a realtà. Rileggere i lavori dell’Assemblea Costituente a 75 anni dall’entrata in vigore della Costituzione, presentazione di un progetto di digitalizzazione e ripubblicazione dei lavori dell’Assemblea Costituente curato da Giuseppe Valditara ed Elisabetta Lamarque, sviluppato da Giappichelli Editore con il sostegno di Intesa Sanpaolo. 

Giovedì 16 novembre alle 20.30 al Teatro Studio Melato il reading – spettacolo musicale Passione, di e con Maurizio de Giovanni, scrittore, drammaturgo e sceneggiatore, celebre soprattutto per i suoi gialli; la serata teatrale prevede un viaggio nella storia della canzone napoletana, attraverso autori, storie, sentimenti, poetica e musica, quella stessa musica che tanto spesso fa capolino nei romanzi dell’autore. Una co-produzione Intesa Sanpaolo e The Italian Literary Agency.

Sabato 18 novembre alle 10.30 alla Società Umanitaria un incontro dedicato ai giovani e all’orientamento, per parlare di futuro, aspettative, sogni: Incontri possibili: dialogo per disegnare il domani, con lo scrittore Federico Taddia e la partecipazione della giornalista Silvia Nucini, host del podcast Voce ai Libri. Evento promosso da Intesa Sanpaolo nell’ambito dell’iniziativa di orientamento ‘Disegnare il Domani’.

Sabato 18 novembre alle 16.00 alla Fondazione Corriere della Sera verrà proiettato il documentario Otro Renacimiento. Da Napoli a Madrid, dal Prado a Capodimonte, un viaggio tra Italia e Spagna che, nello svelare straordinari capolavori del Rinascimento, si immerge nel tessuto delle città contemporanee, da Napoli a Madrid, da Barcellona a Granada, fino ai paesaggi dell’Aragona e al lascito artistico di Milano, Firenze e Roma. Evento promosso da Intesa Sanpaolo. 

A BookCity Milano 2023 torna anche la lettura ad alta voce nei Bar Atlantic, gli esclusivi bar di Esselunga che nel celebrare vent’anni dalla loro prima apertura, ospitano il Menù della poesia: attori professionisti nei panni di eleganti camerieri reciteranno su richiesta le poesie scelte dal pubblico da un vero e proprio menù poetico, per portare la cultura anche in luoghi inaspettati, permettendo al pubblico di assaggiare una poesia. Da venerdì 17 a domenica 19 novembre, in nove negozi su tutto il territorio cittadino. 

Sabato 18 novembre alle 15.30 all’ADI – Design Museum si parlerà di trasformazioni urbane e di Vivere e abitare le città di oggi – rigenerazione urbana, gentrificazione e sostenibilità: un momento di discussione e confronto su argomenti quanto mai attuali, in particolar modo a Milano. A dispetto della sua complessità, Milano offre un ricco ventaglio di risorse e opportunità di intervento, sempre più necessarie per promuovere il protagonismo delle comunità locali, la coesione sociale, lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio. Evento promosso da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. 

Dalla pubblicazione della sceneggiatura, mai girata, del docu-film scritto da Franco Solinas e Jean-Paul Sartre, conservato nell’archivio storico Eni, nasce l’incontro “Un Dio nero, un diavolo bianco”: l’Italia, l’Africa ed il cinema: la guerra d’indipendenza algerina, il cinema industriale, il ruolo degli intellettuali, l’anticolonialismo e il terzomondismo in Italia sono protagonisti di un film (e di un libro) che saranno spunto per parlare del complesso clima politico e culturale di un’epoca. Giovedì 16 novembre alle 17.00 al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci. Evento promosso da Eni.

Martedì 14 novembre, alle 10.30, Amplifon organizza un appuntamento dedicato all’inclusione sociale delle persone anziane. L’evento, Let’s dream – riflessioni sul sogno tra generazioni, porterà letture ad alta voce nella Casa di Riposo RSA di via Pindaro 44, offrendo ai residenti e alle loro famiglie la possibilità di ascoltare brani tratti da Le avventure di Pinocchio. Tra i lettori ci saranno anche i volontari dell’azienda. L’iniziativa è collegata a “Ciao!”, il più importante progetto di Fondazione Amplifon, partito da Milano nel 2021 e che oggi coinvolge oltre 200 residenze sanitarie assistenziali non profit in tutta Italia. 

Martedì 14 novembre alle 18.00 alla Galleria Campari (Sesto San Giovanni) si terrà l’incontro Storie di libri, parlarne al bar: i caffè di un tempo rappresentavano un luogo di ritrovo per artisti e intellettuali, uno spazio dove gli scrittori potevano confrontarsi sulle proprie poetiche e le ultime tendenze letterarie. Oggi i bar sono luoghi di ritrovo ma anche di lavoro, scambio di idee, condivisione, dove le persone si trovano a leggere, scrivere e presentare libri. Spazio conviviale per eccellenza, quali storie ospitano i bar? Una chiacchierata insieme a Marco Ardemagni, Petunia Ollister e Antonio Prudenzano. Evento a cura di Galleria Campari.

Passeggiate urbane. Dalla Campionaria, a Citylife, a… è l’evento proposto da Fondazione Fiera in collaborazione con BCM, un percorso a tappe con Andrea Cerchi alla scoperta degli spazi della città in grado di portare alla luce il racconto di una memoria urbana che ci permette di conoscere il passato, comprendere meglio il presente e immaginare il futuro. La passeggiata per le scuole secondarie sarà condotta da Gino Cervi.

Attento al valore della lettura anche il Gruppo San Donato Foundation, che ospiterà in alcuni reparti dei suoi ospedali letture ad alta voce. Inoltre, giovedì 16 novembre, nell’Aula Magna del Policlinico San Donato, si terrà l’incontro Scrittura e fotografia terapeutica, per esplorare il potere taumaturgico di scrittura e fotografia con Barbara Pasquariello, Alessia Spina, e Alessandro Pini e la conduzione di Sonia Scarpante; seguirà un mini-laboratorio di scrittura e fotografia terapeutica. L’evento è promosso da Gruppo San Donato Foundation. 

Domenica 19 novembre alle 16.00 nel Salone d’Onore della Triennale si terrà l’incontro Cartaceo #05 – Fare Castelli di Carta: attraverso le parole di Valerio Lundini e le immagini di Carlo Stanga, il pubblico potrà addentrarsi in un surreale elogio dei progetti più spericolati. L’evento è in collaborazione con Burgo Group. 

Lettura su carta e scrittura a mano. L’azione politica e sociale per la loro valorizzazione: Andrea Cangini (Fondazione Luigi Einaudi), Federico Mollicone (Commissione Cultura Scienza e Istruzione) e Simona Malpezzi (Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza) discuteranno di come la politica possa salvaguardare la lettura su carta e la scrittura a mano. L’evento si terrà alla Fondazione Corriere della Sera giovedì 16 novembre alle 11.00 ed è promosso da Federazione Carta e Grafica e Comieco.

Tra i luoghi di BCM23 anche BiM – dove Bicocca incontra Milano, il progetto di rigenerazione urbana del quartiere Bicocca, con una serata dedicata alla presentazione del primo libro di The Milaneser, con la rivista C41 e gli artisti di Specific. 

BCM23 nelle Scuole, nelle Università e negli spazi del Sociale 

Come da tradizione, il programma della manifestazione prevede tanti incontri anche per le tre sezioni BookCity per le Scuole, BookCity Università e BookCity per il Sociale.

Nel palinsesto BCM per le Scuole torna BCZeta. Istruzioni per l’autogestione delle manifestazioni culturali: quanto è difficile progettare un palinsesto culturale? Quali temi approfondire oggi? A rispondere a queste domande saranno 20 studenti e studentesse di due licei milanesi, che hanno accolto l’invito di BCM e del Sistema Bibliotecario di Milano a progettare e curare insieme il palinsesto della Biblioteca Oglio. Gli studenti si sono occupati di organizzare gli appuntamenti della sede, dalla scelta degli argomenti alla definizione del format, fino all’individuazione degli ospiti. Tra i temi scelti: politica e sicurezza, il successo del true crime, l’esplosione del romance, e poi musica, fotografia e intelligenza artificiale, con ospiti come Stefano Nazzi, Stefania Carini, Luca Marconi, Francesca Ponchielli, Edith Joyce, Francesca Cianfrocca, Patrizia Violi, Giuseppe Paternò Raddusa, Francesco Zendri di Rap Italiano Game Over. L’appuntamento è per le giornate di venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 novembre, alla Biblioteca Oglio.

Torna anche BookCity Università nelle accademie milanesi, che hanno raccolto l’invito di BookCity a riflettere insieme alle loro comunità e alla città sul tema dell’anno, il Tempo del sogno, declinandolo secondo le competenze specifiche e le materie d’indirizzo: la NABA si sofferma sulla relazione fra libri e film; in Università Luigi Bocconi, a partire dalla lettura del presente, verrà dato spazio alle scienze sociali. L’Università Cattolica propone riflessioni sul sogno di autoaffermazione femminile e sul potere della poesia, della cultura e dei libri di ingaggiare il lettore; il Politecnico di Milano anima i suoi spazi off campus con incontri che guardano al sogno in una prospettiva di trasformazione, delle persone e degli spazi; il palinsesto di Bicocca propone diverse parole chiave in associazione al tema dell’anno: memoria e futuro, reale e immaginato, aspirazioni individuali e delle comunità scientifiche, con riflessioni sui diritti e sul legame fra sogno e incubo. IULM concentra i suoi incontri sul rapporto fra analogico e virtuale, dal mondo del lavoro a quello della comunicazione, fino alla didattica. L’Università Statale indaga le aspirazioni a un futuro sostenibile, sia sul piano sociale sia su quello ambientale, proponendo inoltre un incontro multidipartimentale dedicato a Saffo e al sogno di una rosa. Questi e molti altri ancora sono gli spunti emersi dal palinsesto BookCity Università, che lavora tutto l’anno per coinvolgere gli studenti e realizzare iniziative anche al di fuori del palinsesto novembrino. 

Moltissime anche le realtà che partecipano a BookCity per il Sociale, che coinvolge le carceri di San Vittore, di Opera, Bollate, Minorile Beccaria e ICAM, l’ospedale di Niguarda, il Gruppo San Donato e il San Carlo Borromeo, Casa Jannacci, Fondazione Casa della Carità, Centro Ronda, Fondazione Culturale San Fedele, Fondazione Amici del Trivulzio, Martinitt e Stelline Onlus, con diversi incontri sul tema dell’anno, spettacoli teatrali e musicali, presentazioni e dialoghi, raggiungendo anche gli spazi dell’associazionismo sul territorio, come le Case delle Associazioni e del Volontariato, le Biblioteche di Condominio e gli spazi WeMi. 

I dati di BCM23 

Come da tradizione, BCM si rivolge al pubblico con un palinsesto ricco e variegato, che coinvolge l’intera filiera del libro, dagli scrittori ai fumettisti, editori grandi e piccoli ma anche saggisti e illustratori, blogger e librai, traduttori e bibliotecari, senza dimenticare studenti, insegnanti, lettori forti e occasionali. Sono 3.100 gli autori e le autrici ospiti della manifestazione, con più di 1.500 eventi e oltre 500 editori coinvolti; saranno oltre 390 i volontari nelle 300 sedi diffuse su tutto il territorio cittadino, tra cui 43 librerie e 27 biblioteche. BCM23 ospita inoltre 190 progetti dedicati alle classi di Milano e della Città Metropolitana all’interno di BookCity per le Scuole, 13 tra università e accademie milanesi nel palinsesto di BookCity Università, senza dimenticare i progetti di BookCity per il Sociale, che raggiunge carceri, ospedali, luoghi della carità e biblioteche di condominio.

Il programma, in costante aggiornamento, ed eventuali indicazioni per accedere agli appuntamenti, sono disponibili sul sito della manifestazione all’indirizzo www.bookcitymilano.it.

L’Associazione BOOKCITY MILANO è presieduta da Piergaetano Marchetti e diretta da un Comitato d’indirizzo di cui fanno parte Carlo Feltrinelli, Luca Formenton, Piergaetano Marchetti e Stefano Mauri. La coordinazione dell’edizione 2023 è stata affidata a Luca Formenton, Presidente della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, con il supporto di Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri. Ai lavori dell’Associazione partecipa, in rappresentanza del Comune di Milano, l’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi e, per l’Associazione Italiana Editori, il suo Presidente Ignazio Cipolletta. 

#BCM23www.bookcitymilano.itFB: BookCity Milano | IG: @bookcitymilano | X: @BOOKCITYMILANO | TikTok: @bookcitymilano 

Vuoi rimanere aggiornato sulle nuove tecnologie per la Didattica e ricevere suggerimenti per attività da fare in classe?

Sei un docente?

soloscuola.it la prima piattaforma
No Profit gestita dai

Volontari Per la Didattica
per il mondo della Scuola. 

 

Tutti i servizi sono gratuiti. 

Associazione di Volontariato Koinokalo Aps

Ente del Terzo Settore iscritta dal 2014
Tutte le attività sono finanziate con il 5X1000