Scuola, dialetti: premiati i vincitori di ‘Salva la tua lingua locale’

https://www.adnkronos.com/resources/0281-181728adbc15-24b68d4f3d16-1000/format/medium/umpli_comm.png

Il distacco dai luoghi e dalle persone amate, la scoperta delle tradizioni e anche vere e proprie favole moderne. Questi alcuni dei temi al centro delle opere che si sono aggiudicate la sezione “Scuola” del premio letterario nazionale, dedicato ai dialetti, “Salva la tua lingua locale” giunto all’ottava edizione; la cerimonia di consegna si è tenuta stamani nella sala Baldini a Roma. Il premio è stato istituito dall’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (Unpli Aps) e da Ali Lazio in collaborazione con l’Associazione Scuola strumento di Pace (Eip), la sezione “Scuola” è promossa dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Nel corso delle otto edizioni dedicate agli istituti scolastici, tre sono saltate a causa della pandemia, hanno partecipato, complessivamente, 397 istituti e sono pervenute 535 opere; l’edizione 2022 ha registrato l’adesione di 65 istituti, 80 i componimenti presentati. La sezione “Scuola” è articolata in tre sezioni (Poesia, Prosa e Musica) tutte a tema libero ed è riservata gli studenti delle scuole primarie, secondarie di I e di II grado; la partecipazione è possibile in forma individuale o di gruppo.

I VINCITORI DELLE TRE SEZIONI. Si aggiudica la sezione “Poesia” l’IISS ‘G. Lombardo Radice’ – Bojano (Campobasso) con l’opera ‘Le mie radici – borghi molisani’ (dialetto bojanese) di Rossella Di Lollo, Fabiola Gianfrancesco, Martina Rucci (Classe 2° A ITE). Dirigente scolastico Prof.ssa Anna Paolella – Prof.ssa referente Italia Martusciello. Il primo premio per la sezione “Prosa” va all’I.C. ‘Marianna Dionigi’ – Lanuvio (Roma) ’St’anni ‘ntornino piu’ (dialetto locale civitano) di Anna Ripanucci – Classe 3° A. Dirigente scolastico Prof.ssa Laura Lamanna – Prof.ssa referente Sonia Scorziello. Nella sezione “Musica”, invece, si è imposto l’ ”I.C. ‘Rita Levi Montalcini’ – S. Giorgio del Sannio (Benevento)” con il brano ’Jesce, jannarè’(dialetto sannita) a cura delle classi 1° scuola secondaria I grado Dirigente scolastico Prof.ssa Anna Polito – Prof. referente Mario Del Grosso.

Parlare in dialetto significa preservare l’identità dei nostri territori e mantenere il contatto con le proprie radici, tramandando un ampio patrimonio immateriale. Ecco perché far conoscere alle nuove generazioni il dialetto, indurle a parlarlo, a scriverlo (certamente la parte più difficile) è assai importante. Partecipando al Premio le scuole si fanno carico anche di questa importante missione, salvaguardando un bagaglio culturale, troppo spesso esclusivamente affidato alla meritoria opera dei nonni” ha affermato, aprendo la cerimonia, il presidente dell’Unione Nazioanle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina.

“I dialetti possono apportare un contributo fondamentale nella formazione personale, in particolar modo dei giovani, e tenere insieme le lingue e i dialetti è un modo per completare la personalità. La sezione scuola di questo Premio è molto importante, così come è altrettanto importante il lavoro che svolgono i docenti, per continuare a tramandare le lingue locali alle future generazioni e garantire che un pezzo del nostro patrimonio culturale immateriale non vada disperso” ha detto Luca Abbruzzetti, presidente di Ali Lazio; nel corso del suo intervento Abbruzzetti ha ricordato il poeta Luigi Manzi, membro della Giuria del Premio e tra i fondatori dello stesso che è venuto a mancare nei giorni scorsi.

“La peculiarità ed il valore della sezione Scuola del Concorso consiste nella collaborazione e interazione tra la scuola, agenzia fondamentale per l’educazione e la formazione e per la conservazione delle identità locali, in sinergia con le Pro Loco presidi della valorizzazione dell’identità e del patrimonio culturale immateriale” ha sottolineato Anna Paola Tantucci, Presidente Eip Italia.

Riconoscimento Genius Loci (riservato ai presidenti delle Pro Loco Unpli che si sono distinti per la diffusione del Concorso): Domenico Fusari, Presidente Pro Loco di Tornimparte (AQ). Riconoscimento Cultori del Dialetto: Alfonso Germani, Centro Inchieste Dialettali “La Ciocia” di Arce (FR).

Menzioni. Per la diffusione del Premio e il coinvolgimento degli Istituti scolastici sono state assegnate le seguenti menzioni alle Pro Loco Unpli. Abruzzo – Pro Loco Fresagrandinaria (CH); Pro Loco Val di Sangro Atessa (CH); Pro Loco Tornimparte (AQ). Basilicata – Pro Loco Lauria (PZ). Calabria – Pro Loco Badolato (CZ); Pro Loco di Pentone (CZ); Pro Loco Grimaldi (CS); Pro Loco Belmonte Calabro (CS); Pro Loco “Neaithos” – Rocca di Neto (KR); Pro Loco San Pietro Apostolo (CZ). Campania – Pro Loco Paolisi (BN); Pro Loco San Giorgio del Sannio (BN); Pro Loco di Benevento Samnium (BN); Pro Loco Castrum – Pomigliano d’Arco (NA); Pro Loco di Brusciano (NA); Pro Loco Civitella Licinio (BN). Friuli Venezia Giulia – Pro Loco Forgaria nel Friuli (UD).Lazio – Pro Loco Ferentino (FR); Pro Loco Civitavecchia (RM); Pro Loco Marcellina (RM). Liguria – Pro Loco Rocchetta di Vara (SP). Marche – Pro Loco San Costanzo (PU). Molise – Pro Loco Pro Vinchiaturo (CB). Puglia – Pro Loco Pietramontecorvino (FG); Pro Loco Gallipoli (LE); Pro Loco Otranto (LE); Pro Loco di Talsano “Thalassa” (TA); Pro Loco Laterza TA) ; Pro Loco Lizzano (TA); Pro Loco Martina Franca (TA). Sicilia – Pro Loco di Agrigento; Pro Loco Cattolica Eraclea (AG); Pro Loco Monreale (PA); Pro Loco Novara di Sicilia (ME). Umbria – Pro Loco San Sisto (PG).

Le opere sono state valutate da una giuria di specialisti, coordinata dall’EIP Italia. Di seguito i componenti per l’anno 2022/23: Elio Pecora (Presidente); Anna Paola Tantucci, Presidente E.I.P (Coordinatore); Francesco Rovida; Catia Fierli; Teresa Lombardo; Luigi Matteo; Guido Tracanna; Anna Paudice; Pasquale Menchise; Maria Costanza Cipullo.

I vincitori delle sezioni. SEZIONE POESIA – 1° PREMIO

POESIA: IISS ‘G. Lombardo Radice’ – Bojano (CB). Rossella Di Lollo, Fabiola Gianfrancesco, Martina Rucci – Classe 2° A ITE per il componimento poetico ‘Le mie radici – borghi molisani’ (dialetto bojanese). D.S. Prof.ssa Anna Paolella – Prof.ssa referente Italia Martusciello. – 2° PREMIO POESIA: I.C. ‘Francesca Morvillo’ – Monreale (PA). Agnese Sferruzza – Classe 2° B per il componimento poetico ‘U mari nostru’ (dialetto siciliano/ arabo).D.S. Prof.ssa Maria Francesca Giammona – Prof.ssa referente Gioacchina Corazza.

3° PREMIO POESIA: I.C. Pascoli – Cappuccini di Noci (BA). Anastasia Laera – Classe 3° C per il componimento poetico ‘Scorr’ (dialetto nocese)D.S. Prof.ssa Antonella Sasanelli – Prof.ssa referente Venera Scarcella

MENZIONI SPECIALI — I.C. ‘G. Guzzo’ – Tiriolo (CZ) Matteo Torchia – Classe 2° A per il componimento poetico ‘A casa vacante’ (dialetto pietrese)D.S. Maria Rosaria Maiorano – Prof.ssa referente Pina Giuliana Lucia

I.C. Taverna – Taverna (CZ) Classe 3° F per il componimento poetico ‘Intra u funnu du mare blu’ (dialetto pentonese) D.S. Prof.ssa Maria Rosaria Sganga – Prof.ssa referente Rossella Tallerico

I.C. di Samugheo – Samugheo (OR) Classe 3° B per il componimento poetico ‘Cantu est bella sa vita’ (Lingua sarda) Prof. Serafino Piras – Prof.ssa referente Giovanna Meloni.

SEZIONE PROSA

1° PREMIO PROSA: I.C. ‘Marianna Dionigi’ – Lanuvio (RM). Anna Ripanucci – Classe 3° A per il componimento in prosa ’St’anni ‘ntornino piu’ (dialetto locale civitano). D.S. Prof.ssa Laura Lamanna – Prof.ssa referente Sonia Scorziello

2° PREMIO PROSA EX AEQUO: I.C. di Majano e Forgaria – Majano (UD)Lorenzo D’Odorico, Andrea Faleschini, Adriano Del Sordo – Classe 3° F per il componimento in prosa ’Recuarts’(dialetto friulano).D.S. Francesco Candido – Prof.ssa referente Marina Marcuzzi

2° PREMIO PROSA EX AEQUO: I.C. Montalto Uffugo – Lattarico – Rota Greca – S. Benedetto Ullano (CS) Gianmarco Scalzo e Marco Scigliano – Classe 2° E per il componimento in prosa ’Na jurnata di mie’(dialetto lattarico)D.S. Prof.ssa Teresa Mancini – Prof.ssa referente Sandra Ventura

3° PREMIO PROSA IISS paritario Pitagora – Agrigento (AG) Martina Casà e Emanuele Gerardo Sottile – Classe 2° AFM/SIA per il componimento in prosa ’A’ prumissa di Totò’(dialetto siciliano)D.S. Prof. Carmelo Terrasi – Prof.ssa referente Rossella Piraneo.

MENZIONI SPECIALI PROSA

I.C. Rocca di Neto – Rocca di Neto (KR) Classi 1° A – 1° B – 1° C per il componimento in prosa ‘Na gaddrina i lussu’(dialetto rocchitano) D.S. Prof.ssa Maria Fontana Ardito – Prof.ssa referente Rossella Savina Dattolo

I. C. ‘Don Antonino La Mela’ – Adrano (CT) Gemma Reina – Classe 1° E per il componimento in prosa ‘A suffitta du spirdu tintu’(dialetto sicilaino comune con inflessioni tipiche del dialetto locale di Adrano)D.S. Prof.ssa Maria Tiziana Baratta – Prof. referente Marcello Arcoria

SEZIONE MUSICA

1° PREMIO MUSICA I.C. ‘Rita Levi Montalcini’ – S. Giorgio del Sannio (BN) Classi 1° scuola secondaria I grado per il brano ’Jesce, jannarè’(dialetto sannita)D.S. Prof.ssa Anna Polito – Prof. referente Mario Del Grosso

2° PREMIO I.C. ‘Marconi – Michelangelo’ – Laterza (TA) Classe 3° A per il brano ‘Sott’o Cijle Da Terze’(dialetto laertino)D.S. Prof. Pasquale Castellaneta – Prof. referente Francesco Guidaù

3° PREMIO EX AEQUO I.C. ‘J. F. Kennedy’ – Cusano Mutri (BN) Scuola primaria Plesso Civitella Licinio per il brano ‘C’ steua na ‘ota Natal’ (dialetto civitellese)D.S. Prof.ssa Anna Filomena De Simone – Prof.ssa referente Bibiana Masella

3° PREMIO EX AEQUO I.C. ‘Perugia 7’ – Perugia (PG) Classe 2° C per il brano ‘Scene di vita contadina: musica tra gli alberi (dialetto perugino)D.S. Prof. Federico Ferri – Prof.ssa referente Annalisa Materazzi

Ulteriori foto della premiazione sono disponibili al seguente indirizzo: https://www.salvalatualingualocale.it/

Continua la lettura su: https://www.adnkronos.com/scuola-dialetti-premiati-i-vincitori-di-salva-la-tua-lingua-locale_57f2wu2BpRmhLALs7F1pNA Autore del post: ADN Kronos Notizie Fonte: https://www.adnkronos.com/

Articoli Correlati

Vuoi rimanere aggiornato sulle nuove tecnologie per la Didattica e ricevere suggerimenti per attività da fare in classe?

Sei un docente?

soloscuola.it la prima piattaforma
No Profit gestita dai

Volontari Per la Didattica
per il mondo della Scuola. 

 

Tutti i servizi sono gratuiti. 

Associazione di Volontariato Koinokalo Aps

Ente del Terzo Settore iscritta dal 2014
Tutte le attività sono finanziate con il 5X1000