Divieto di smartphone in tutte le scuole? “Funziona se scelta condivisa tra studenti e docenti, imposizione potrebbe non avere effetto positivo”

Di redazione

Ha fatto discutere a inizio anno scolastico la decisione del liceo Malpighi di Bologna di vietare lo smartphone in classe. Il divieto dell’utilizzo del cellulare a scuola non è una novità: la direttiva ministeriale firmata dall’allora ministro dell’Istruzione Fioroni è di ben 15 anni fa. Usare il cellulare rappresenta “un’infrazione disciplinare sanzionabile attraverso provvedimenti orientati non solo a prevenire e scoraggiare tali comportamenti ma anche, secondo una logica educativa propria dell’istituzione scolastica, a stimolare nello studente la consapevolezza del disvalore dei medesimi”.

La ‘vecchia’ normativa non si limita al divieto verso gli studenti ma è rivolto anche ai docenti per “assicurare all’interno della comunità scolastica le migliori condizioni per uno svolgimento sereno ed efficace delle attività didattiche, unitamente all’esigenza educativa di offrire ai discenti un modello di riferimento esemplare da parte degli adulti”.

Continua la lettura su: https://www.orizzontescuola.it/divieto-di-smartphone-in-tutte-le-scuole-funziona-se-scelta-condivisa-tra-studenti-e-docenti-imposizione-potrebbe-non-avere-effetto-positivo/ Autore del post: Orizzonte Scuola Fonte: http://www.orizzontescuola.it

Articoli Correlati