Alternanza scuola lavoro in mercatini di Natale, alcuni alunni: “Obbligati a vendere prodotti, anche alla Vigilia”. La ds nega

Un progetto di Pcto in una scuola di Avellino è diventato davvero un caso. Come riporta Il Mattino, alcuni studenti hanno protestato contro il progetto che prevederebbe delle attività da svolgersi al mercatino di Natale. La dirigente scolastica, però, non ci sta.

Accuse pesanti

Questo il comunicato del Collettivo studentesco irpino, pieno di pesanti accuse: “A stare in alcuni di questi stand a vendere i prodotti d’artigianato saranno gli studenti coinvolti nell’alternanza scuola-lavoro, che dovranno obbligatoriamente prendere parte a tale progetto. Questi lavoreranno in orari proibitivi e anche nei giorni (tra cui la Vigilia di Natale) durante i quali dovrebbero poter godere delle vacanze. Non solo lo sfruttamento per produrre tali oggetti, ma anche quello aggiunto nella vendita. Inoltre è difficile reperire informazioni riguardo l’azienda collegata alla scuola alla quale andranno i ricavati, che non è possibile sapere con chiarezza dove saranno destinati”.

La controrisposta della dirigente scolastica

Immediata

Continua la lettura su: https://www.tecnicadellascuola.it/alternanza-scuola-lavoro-in-mercatini-di-natale-alcuni-alunni-obbligati-a-vendere-prodotti-anche-alla-vigilia-la-ds-nega Autore del post: Fonte:

Articoli Correlati

Vuoi rimanere aggiornato sulle nuove tecnologie per la Didattica e ricevere suggerimenti per attività da fare in classe?

Sei un docente?

soloscuola.it la prima piattaforma
No Profit gestita dai

Volontari Per la Didattica
per il mondo della Scuola. 

 

Tutti i servizi sono gratuiti. 

Associazione di Volontariato Koinokalo Aps

Ente del Terzo Settore iscritta dal 2014
Tutte le attività sono finanziate con il 5X1000