Terremoto a Taiwan, gravi danni alle fabbriche di iPhone e chip IA

Un potente terremoto ha colpito le acque vicino a Taiwan mercoledì mattina, causando la morte di almeno nove persone e scuotendo le industrie ad alta tecnologia dell’isola, innescando allarmi tsunami nelle Filippine e nell’Okinawa giapponese. Il sisma, di magnitudo 7.2, ha avuto epicentro al largo della costa di Hualien, come riportato dall’amministrazione meteorologica centrale di Taiwan, che ha dichiarato si tratti del più grande terremoto a colpire l’isola da settembre 1999. Non era immediatamente chiara l’entità completa delle vittime e dei danni, ma il Ministero dell’Interno di Taiwan ha riferito di nove morti e centinaia di feriti nel tardo pomeriggio. Edifici gravemente inclinati e binari ferroviari rotti a Hualien, dove il governo locale ha sospeso lavoro e scuola per la giornata. Anche le strade che conducono alla città presentavano crepe.

Le aziende tecnologiche di Taiwan si sono affrettate a valutare l’impatto. Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. (TSMC), il più grande produttore di chip al mondo, ha evacuato alcune delle sue fabbriche come precauzione. “Misure preventive sono state avviate secondo la procedura e alcune fabbriche sono state evacuate,” ha dichiarato l’azienda. “Tutto il personale è al sicuro e coloro che sono stati evacuati stanno iniziando a ritornare ai loro luoghi di lavoro. L’azienda sta attualmente confermando i dettagli dell’impatto.” TSMC ha inoltre aggiunto di aver “deciso di sospendere il lavoro nei cantieri per oggi, e il lavoro riprenderà dopo ulteriori ispezioni.”

Il CFO di United Microelectronics, Liu Chitong, ha comunicato che anche il terzo più grande produttore di chip su commessa al mondo ha evacuato gli impianti di produzione. “Alcune macchine per la produzione di chip si sono fermate e ora il nostro team sta lavorando per riavviare le macchine produttive il prima possibile,” ha detto. Anche i produttori di display Innolux e AUO hanno evacuato gli impianti. Un manager di un fornitore di attrezzature TSMC ha detto a Nikkei Asia che la sua azienda stava discutendo se inviare più personale a lavorare straordinari durante le prossime vacanze di Qingming di questa settimana, per aiutare i produttori di chip a recuperare dalla perturbazione. Fonti interne a TSMC hanno riferito che alcuni wafer sono stati danneggiati nelle fabbriche di Hsinchu e che alcune macchinari sono stati fermati. Molti si aspettano di dover lavorare durante le vacanze come risultato.

A Tainan, sede di alcune delle più avanzate fabbriche di semiconduttori, incluse le fabbriche TSMC di processori a 5 nanometri e 3 nanometri, che producono processori per gli iPhone di Apple e i chip IA di Nvidia, l’impatto sembrava inizialmente essere più lieve. Sul mercato azionario di Taiwan, l’indice ponderato Taiex è sceso immediatamente dopo la campanella di apertura. È sceso fino allo 0,96% durante la giornata per chiudere in calo dello 0,63%. Alcune aziende giapponesi con operazioni a Taiwan hanno riportato danni minori, tra cui il produttore di attrezzature per la produzione di chip Tokyo Electron e Ebara, un fornitore di macchine per la lucidatura dei wafer. Tokyo Electron ha diverse strutture a Hsinchu, Linkou, Taichung e Tainan, principalmente per manutenzione e operazioni aziendali, ma ha detto di non aspettarsi effetti di lunga durata.

Continua la lettura su: https://www.adnkronos.com/tecnologia/terremoto-a-taiwan-gravi-danni-alle-fabbriche-di-iphone-e-chip-ia_352bGJEWLCwf93tVw4Gula Autore del post: ADN Kronos Tecnologia Fonte: https://www.adnkronos.com/

Articoli Correlati

Emergenza Coronavirus COVID-19: notizie e provvedimenti

Ordinanza del 2 giugno 2021 Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. 

Ordinanza 29 maggio 2021 Ai fini del contenimento della diffusione del virus Sars-Cov-2, le attività economiche e sociali devono svolgersi nel rispetto delle “Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali”, elaborate dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome, come definitivamente integrate e approvate dal Comitato tecnico scientifico, che costituiscono parte integrante della presente ordinanza

Ordinanza 21 maggio 2021 Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-Cov-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro.

Ordinanza 21 maggio 2021 Linee guida per la gestione in sicurezza di attivita’ educative non formali e informali, e ricreative, volte al benessere dei minori durante l’emergenza COVID-19.

Ordinanza 21 maggio 2021 Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Vuoi rimanere aggiornato sulle nuove tecnologie per la Didattica e ricevere suggerimenti per attività da fare in classe?

Sei un docente?

soloscuola.it la prima piattaforma
No Profit gestita dai

Volontari Per la Didattica
per il mondo della Scuola. 

 

Tutti i servizi sono gratuiti. 

Associazione di Volontariato Koinokalo Aps

Ente del Terzo Settore iscritta dal 2014
Tutte le attività sono finanziate con il 5X1000